Lunedì, 17 Febbraio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#primariepuglia: oggi si vota

Si teme per l'affluenza. Chi sarà il candidato del centro sinistra alla Presidenza della Regione Puglia?

Pubblicato in Primarie il 29/11/2014 da Redazione
Dopo dieci anni, oggi si sceglie il candidato che potrebbe essere il successore di Nichi Vendola alla guida della Regione Puglia. Si sfidano Michele Emiliano, segretario regionale del Partito democratico, ex sindaco di Bari, attuale assessore nel Comune di San Severo; Guglielmo Minervini, anche lui esponente del Pd, per 10 anni consigliere regionale e assessore della Giunta Vendola, in particolare alle politiche giovanili, trasparenza, legalità, protezione civile, e per un periodo ai Trasporti; il senatore Dario Stefàno, eletto con Sel, presidente della giunta per le immunità e le elezioni di palazzo Madama, ex assessore alle politiche agricole.
La paura dell'astensionismo è forte anche alla luce dei dissensi delle ultime ore e di quanto accaduto nelle elezioni regionali della Calabria e dell'Emilia Romagna.

COME E DOVE SI VOTA

In Puglia si voterà dalle ore 8.00 alle ore 22.00. Possono partecipare: i cittadini residenti nella regione che abbiano compiuto 18 anni al 30 novembre 2014, presentandosi al seggio con documento d’identità e codice fiscale e contribuendo con almeno 1 euro; i cittadini Ue residenti in Puglia che si siano pre-registrati online sul sito www.primariepuglia.it entro le ore 24:00 del 26 novembre e presentandosi al seggio con documento d’identità e codice fiscale e contribuendo con almeno 1 euro.
I cittadini di un altro Paese non Ue dotati di documento di identità e permesso di soggiorno, domiciliati in Puglia che si siano pre-registrati online sul sito entro le ore 24:00 del 26 novembre presentandosi al seggio con documento d’identità e codice fiscale e contribuendo con almeno 1 euro; gli studenti residenti in altre regioni che studiano nelle università pugliesi che si siano pre-registrati online sul sito entro le ore 24:00 del 26 novembre e presentandosi al seggio con documento d’identità, libretto universitario, codice fiscale e contribuendo con almeno 1 euro.
Ogni cittadino pugliese può votare nel proprio comune di residenza. Se in un comune sono presenti più seggi elettorali, bisogna recarsi al seggio più vicino alla propria residenza. Per conoscere il seggio più vicino è a disposizione la pagina http://www.primariepuglia.it/i-seggi.
I seggi presenti nei 258 comuni pugliesi sono 279. Ogni seggio elettorale è composto da un presidente, un segretario, almeno due scrutatori. Del seggio fanno parte anche i rappresentanti dei candidati. Per questa occasione si è studiato un sistema informatico che consentirà di fornire i risultati finali al termine delle operazioni di voto

Correlati