Domenica, 18 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vendola scrive ad Emiliano: 'Quanto accaduto oggi è più di una provocazione' (VIDEO)

Il testo integrale della lettera del Governatore di Puglia

Pubblicato in Primarie il 28/11/2014 da Redazione
Caro Emiliano,
sono davvero turbato della tua tentazione costante di trascinare la lotta politica dentro una voragine di insinuazioni, di allusioni e, persino, di bugie, capaci di generare veleni. Ho cercato di non rispondere alle provocazioni, concentrandomi sull'attività di governo e cercando di impermeabilizzare l'ente Regione dagli effetti della contesa politica. Ma ciò che è accaduto oggi non può essere derubricato a semplice provocazione. La verità dei fatti è questa: abbiamo fatto una riunione di maggioranza, nel mio ufficio, per discutere della variazione di bilancio: che conteneva una importante risposta ai bisogni del nostro Gargano ferito dall'alluvione. Io ho chiesto a tutti, e tra gli altri a te come segretario del partito di maggioranza relativa, un atteggiamento di responsabilità. Sfido chiunque a dire che io abbia invitato alcuno ad avviare trattative sottobanco. Io sono grato a tutti i consiglieri che hanno sostenuto la scelta di offrire una risposta forte al territorio di speciale bellezza di speciale fragilità: bene, molto bene che abbiano dato il loro voto favorevole. Abbiamo fatto una contrattazione, abbiamo scambiato qualcosa? No, nulla. Altre volte l'Udc ha avuto comportamenti in Consiglio improntati alla collaborazione. Anche la destra talvolta ha votato a favore di disegni di legge o di provvedimenti che nascevano dal centrosinistra. Beh, che significa questo? Vuoi fare la coalizione anche con la squadra avversaria? Il tuo sms - il tuo: io non ti ho inviato messaggi - è solo una pericolosa spia di un certo modo di concepire la politica. Ed è di questo che oggi dobbiamo parlare. La mia storia e quella del mio partito non mi consentono di considerare accettabili allusioni a "riunioni negli sgabuzzini". Il centrosinistra per come lo concepisco io, e sono sicuro anche i nostri elettori, deve essere un'alleanza tra soggetti che si rispettano, che si assumono le responsabilità, che non fanno lo scarica barile di fronte alle difficoltà. E che improntano la loro azione a principi di lealtà, correttezza e giustizia sociale. Le primarie sono un simbolo importante di ciò che vogliamo sia e resti la Puglia. Occorre capire oggi se ci sono le condizioni per deciderlo insieme. Per questa ragione ho ritenuto di convocare una riunione straordinaria della nostra maggioranza per oggi pomeriggio alle 15.00.


Correlati

loading...