Venerdì, 23 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#Bifest2019, Alba Rohrwacher e Claudio Giovannesi premiati al teatro Petruzzelli. VIDEO

L'attrice fiorentina ha ricevuto il premio per la migliore attrice protagonista, il regista romano è stato premiato per la miglior sceneggiatura con il film 'La paranza dei bambini'

Pubblicato in Bifest2019 il 30/04/2019 da Giuseppe Bellino

Alba Rohrwacher e Claudio Giovannesi sono stati premiati durante la terza giornata del Bifest 2019. L’attrice piemontese ha ricevuto il premio “Anna Magnani” per la miglior attrice protagonista: premiata la sua interpretazione nel film “Troppa Grazia” di Gianni Zanasi.

L’attrice interpreta Lucia, geometra che cerca di sbarcare il lunario grazie a mappature e indagini catastali, alle prese con la fine della sua relazione con Arturo e con l’adolescenza della figlia Rosa. Paolo, imprenditore della zona legato all'amministrazione comunale, le affida la realizzazione della mappatura del territorio su cui dovrà sorgere “l’Onda”, maestosa opera edilizia destinata però a snaturare il panorama collinare in cui Lucia è cresciuta. Presa dai rimorsi di coscienza per le procedure irregolari legate all'acquisizione dei terreni, Lucia incontra una strana figura che le ordina di bloccare i lavori di costruzione per l’Onda e di edificare una chiesa in quei luoghi. Credendo di essere impazzita, Lucia inizialmente si rifiuta di dare ascolto alla sua visione, che però con il passare del tempo diventa sempre più fisica e pressante. L’incontro mistico sconvolgerà ancor di più la vita di Lucia, e alla fine la porterà a intraprendere un viaggio interiore alla scoperta di una verità che era sempre stata “nascosta in piena vista”.

“Sono molto contenta di tornare a Bari – ha dichiarato Alba Rohrwacher – questo festival mi piace molto. Interpretare questo ruolo non è stato facile, è stato molto impegnativo perché comunque veniva messa in scena la figura di una Madonna che vedevo solo io. Nonostante la difficoltà ci siamo molto divertiti.

Claudio Giovannesi, regista romano, è stato premiato per la miglior sceneggiatura con il suo film “La paranza dei bambini”, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano. L’opera racconta la storia di un gruppo di quindicenni del Rione Sanità di Napoli, affamati di potere e soldi facili, che si fa largo sulla scena criminale della città. Nell'incoscienza della loro età, scontrandosi con altri gruppi criminali costituiti sia da adulti che da minori, iniziano la loro parabola lungo il sottile confine tra il bene e il male arrivando ben presto alla conclusione, tra ingenuità, ferocia e tenerezze, che il crimine possa essere la loro unica possibilità di vita.

“Abbiamo cominciato col desiderio di non fare cronaca – spiega Giovannesi -, di non ricostruire un fatto accaduto. Abbiamo cercato di dare universalità al racconto, provando a raccontare i sentimenti dei ragazzi: amore, fratellanza e amicizia e in che modo sono compromessi attraverso la scelta criminale”. 



loading...