Mercoledì, 21 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#Bif&st2015 protagonista della giornata di oggi Edgar Reitz

Questa sera il regista riceverà il Fipresci 90 Platinum Award

Pubblicato in Bifest2015 il 26/03/2015 da Redazione
Edgar Reitz sarà il protagonista della giornata di oggi. Dopo la proiezione nel teatro Petruzzelli del suo film “Heimat Hermӓnnchen (1955-1956)”, il maestro terrà la master class, condotta da Klaus Eder. Alle 21.00, sempre al Petruzzelli, Edgar Reitz riceverà il Fipresci 90 Platinum Award.
Insieme ad altri autori di cortometraggi Reitz, nel 1962, con il “Manifesto di Oberhausen”, rivendica il diritto di creare un nuovo corso cinematografico e nel 1963, con Alexander Kluge fonda l’Institut für Filmgestaltung a Ulma che dirigerà fino al 1968. Lo scopo è quello di offrire al nuovo cinema un luogo di formazione ed un centro teorico. Il progetto è appoggiato da Fritz Lang che, per motivi di salute, non è però in grado di assumere la direzione dell’Istituto. Nel 1965, sempre a Monaco, organizza una multivisione di centoventi “anelli” cinematografici (Varia Vision) per la quale Kluge scrive i testi. Reitz è co-regista e direttore della fotografia di alcuni degli “anelli”. Nel 1968 riesce a far introdurre nella scuola il cinema come materia di insegnamento, impresa quanto mai difficile per la burocrazia tedesca di allora, e per qualche mese egli stesso insegna in una scuola. Tornato ad Ulma prosegue la realizzazione di cortometraggi e l’impegno presso l’Institut. Con Kluge si oppone al cosiddetto “cinema di ingredienti” (“kino der Zutaten”) e si batte per un “cinema degli autori”, aperto alle esperienze autobiografiche dei registi e alle esperienze sociali.

Correlati

loading...