Giovedì, 25 Aprile 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#Bif&st2015 master class con Andrzej Wajda

'Il pubblico lo accoglie con un lungo applauso

Pubblicato in Bifest2015 il 25/03/2015 da Redazione
Andrzej Wajda è il protagonista della giornata di oggi. Dopo la proiezione (ore 9.00) del suo film “Katyn”, il regista è protagonista della master class, condotta da Grazyna Torbicka.
Alle 21.00, sempre al Petruzzelli, Andrzej Wajda riceverà il Fipresci 90 Platinum Award e a seguire, per le Anteprime internazionali, sarà proiettato il film “The Gunman” di Pierre Morel con Sean Penn, Javier Bardem e Jasmine Trinca

Con i suoi film ha registrato i mutamenti storico-politici della sua nativa nazione con sensibilità e passione. Diplomato nel 1954 alla polacca State Film School di Lodz, fu assistente del regista A. Ford prima di girare uno dei suoi primi film sulla Resistenza ( Generazione, 1955) e l’orrore della guerra ( I dannati di Varsavia, 1957), il suo primo capolavoro Cenere e diamanti (1958, che ottenne tardivo successo di pubblico perché raffigurava l’assassinio di un segretario comunista) dal romanzo di J. Andrzejewski, film che contribuirono a rinnovare il cinema della Polonia. Direttore artistico del Gruppo X, presidente dell’Associazione dei cineasti, docente alla scuola di Lodz (fino al colpo di stato di Jaruzelski) e poi di nuovo, negli anni Novanta, direttore del Teatro Powszechny di Varsavia. Crollo dell’ ancien régime, tradizioni di eroismo disperato, lacerazioni giovanili quali emblemi della tragedia storica nazionale trovarono nel suo gusto inimitabile, nelle deformazioni grottesche e nelle ambiguità crudeli della sua arte un’espressione potentemente personale.

Correlati

loading...