Lunedì, 21 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Itinerario d'autore nella Terra della Messapia

Taranto, Grottaglie e Crispiano le mete di questa settimana

Pubblicato in Turismo Enogastronomia il 21/06/2014 da Doriana Cisonno
TARANTO - GROTTAGLIE - CRISPIANO

Sabato 21 giugno - L’itinerario nella terra della Messapia parte da Taranto, la città dei due mari. La sontuosa capitale della Magna Grecia ha conosciuto la grandezza della storia e l’archeologia presente ne svela i segreti e la sua identità. Di indiscutibile fascino è la visita al Marta, Museo Archeologico Nazionale http://www.museotaranto.org. Attraverso il percorso museale che conduce alla ricostruzione della necropoli dell'antica colonia spartana di Taranto, si possono apprezzare vasi di diverse fogge, gioielli e oggetti d'uso quotidiano. Il viaggio prosegue alla volta del Castello Aragonese, detto anche Castel Sant'Angelo, con il suo affaccio sul mare e i suoi meravigliosi sotterranei. La traccia che testimonia il ruolo che la dinastia aragonese ha avuto nella costituzione del Castello è il famoso Ponte Girevole che collega il borgo antico con la città nuova. Il canale navigabile ed il Castello Aragonese rendono unico questo angolo di Mediterraneo. Da visitare inoltre La Concattedrale, costruita nel 1970 su progetto del famoso architetto Giò Ponti, dedicata alla Gran Madre di Dio. Pranzo dal ristorante Al canale www.ristorantealcanaletaranto.it, tra i migliori della città, per apprezzare le specialità marinare tra cui scampi e gamberi violetti crudi marinati, i rinomati fusilli al Canale e i paccheri allo scorfano. Il pesce viene esposto al banco ed è possibile sceglierlo e farlo preparare secondo la tradizione tarantina. Sosta per caffè e dolci da Bernardi www.bernardipasticceriataranto.com, caffetteria storica affacciata sul lungomare, là dove si incontrano i due mari. La pasticceria artigianale è famosa per la produzione del cioccolato di altissima qualità, proveniente da fave di cacao pregiato accuratamente selezionato.
Il viaggio prosegue in un paesaggio immerso tra i due mari fino a raggiungere la meta per il nostro di relax. Affacciato sul mar Piccolo, ci accoglie nella sua quiete rilassante il Relais Histò www.relaishisto.it, antica Masseria trasformata in un luogo di charme. Il design è stato curato da Culti e rispecchia il gusto essenziale dove vengono valorizzati i materiali autoctoni come la pietra di Trani. Fiore all’occhiello del Relais è il centro benessere dove ci lasceremo coccolare a lungo. Le camere essenziali e seducenti riproducono a pieno il contesto.


Domenica 22 giugno - Dopo la prima colazione partenza per Grottaglie, la cittadina famosa per le sue maioliche. Passeggiata nel quartiere delle ceramiche alla scoperta degli artigiani che lavorano ancora nelle grotte. I colori dominanti delle ceramiche grottagliesi sono il blu, l’ocra il verde marcio e il bruno manganese che rendono inimitabile questo artigianato. Visita del Museo della Ceramica presso il Castello Episcopio. Da non perdere la rappresentazione teatrale della storia della ceramica messa in scena da un gruppo artistico del luogo. Proseguimento per Crispiano, piccolo paesino la cui peculiarità è quella di essere circondato da cento masserie, la maggior parte oggi ancora funzionanti come aziende agricole. Qui sarà piacevole fermarsi per cena e gustare la carne delle macellerie che, di sera, si trasformano in caratteristici fornelli. Ritorno a Taranto per il pernottamento in masseria.