Venerdì, 18 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Itinerario d'autore nella Terra dei Messapi

Lizzano – Torre Colimena – Marina di Pulsano

Pubblicato in Turismo il 19/07/2014 da Doriana Cisonno
LIZZANO – TORRE COLIMENA – MARINA DI PULSANO

Sabato 19 luglio - Questo fine settimana visiteremo la terra dei Messapi alla scoperta di territori che conservano il culto di un’antica e sacra ospitalità e dove si respira la cultura dell’antica Grecia e delle sue divinità da cui i luoghi prendono il nome.
La prima sosta è a Lizzano da Tenute Emera  http://www.tenuteemera.it/ , dove Claudio Quarta, dopo aver ottenuto grandi successi in giro per il mondo, sta vincendo una nuova sfida dettata da uno spirito imprenditoriale pregno di passione per il suo bel Salento. L’imprenditore, con al fianco la giovane e bella figlia Alessandra, ha dato vita ad un’impresa innovativa e creativa che vede tutte le fasi di lavorazione del vino. La scelta di alta qualità, meticolosa cura del prodotto e la location nei pressi del mare regalano ai vini una forte identità che riesce ad esprimere egregiamente il territorio. Alessandra Quarta, previa prenotazione, ci accoglierà nella nuova tenuta per mostrarci la cantina modernamente attrezzata immersa nei vigneti di proprietà costruita all’interno di una masseria del 500 in fase di ristrutturazione. Percorrendo un viale tra le vigne giungeremo al Casino Nitti, imponente costruzione in pietra, antica dimora e tenuta di caccia, dove, nel lontano 1920, il primo presidente del Consiglio Francesco Saverio amava rilassarsi. Aperitivo in cantina e degustazione dei vini Anima di Negroamaro e Anima di Primitivo.
Per il nostro relax sceglieremo una dimora di charme, la splendida Masseria Bagnara www.masseriabagnara.it realizzata dall’elegante proprietario, Alessandro Pagano, in un’antica dimora contadina. La masseria è stata trasformata in un raffinato Resort, dove i profumi e i sapori di Puglia sono espressi a pieno, sia a tavola sia nella scelta delle etichette. Le bottiglie che compongono la ricca carta dei vini, fanno bella mostra in uno spazio design che merita la visita. Il ristorante sobrio e minimale propone una cucina eccellente tra cui i piatti di punta sono la Calamarata con ricotta rucola soffritta e pomodorini e gli gnocchi di patate con pesto di zucchine e gamberetti. Per accompagnare questi piatti aromatici vi suggerisco il neonato vino Bianco Anima di Chardonnay della cantina Emera.
Pernottamento in Masseria in camere elegantemente arredate e confortevoli con vista sulla piscina privata. La masseria dispone anche di un meraviglioso centro benessere con vasca idromassaggio e doccia emozionale.

Domenica 20 luglio - Dopo la prima colazione possiamo decidere di restare in piscina in assoluto relax o andare a scoprire le caraibiche spiagge incontaminate del circondario. Un tuffo a Punta Prosciutto oppure la visita all’incantevole Riserva Regionale Orientata di Torre Colimena, un meraviglioso sito costiero caratterizzato da una salina in disuso. Qui si inseriscono alcune oasi naturali e aree di interesse di incomparabile bellezza per i più romantici alla ricerca di luoghi da meditazione. Vegetazione straordinaria la si trova in un ambiente costiero con forte salinità costituito dalla salina dei Monaci e dalle dune di Torre Colimena.
Sulla litoranea Salentina il migliore suggerimento per il pranzo è La Barca di Ciro, a conduzione familiare, che propone una cucina di alta qualità con specialità tipiche marinare in un’atmosfera amichevole. Affacciato sul mare offre una vista bellissima e potremo assaporare gamberi rossi con misticanza e frutta e polpo arrosto con burratina all’arancia. Tra i primi piatti ottimi gli scialatelli con polpa di ricci e per chi ama osare una creatività un po’ spinta il risotto allo zafferano con gamberi e polpa di liquirizia.