Lunedì, 24 Febbraio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Viaggi, un settore a prova di crisi

Il mondo dei viaggi low cost resta certamente uno dei più diffusi

Pubblicato in Turismo il 14/02/2020 da Teresa Salerno

Un settore che nel corso degli anni ha saputo reinventarsi adattandosi alla crisi ed alle nuove declinazioni che essa richiedeva. I viaggi sono la grande passione di molti, un qualcosa cui difficilmente si rinuncia anche in tempo di ristrettezze.
Negli anni passati si è assistito alla proliferazione del concetto di low cost in tutte le sue forme; analizzando i tempi più recenti sta tornando a prendere piede anche il segmento tradizionale, come nel caso delle agenzie di viaggio. In sostanza si potrebbe parlare di un comparto che ha attraversato la bufera e che ora sembra esserne uscito più che bene.

Agenzie e viaggi fai da te

La scelta è sempre la medesima, tra configurarsi il viaggio in totale autonomia o rivolgersi a specialisti del settore: se un tempo la prima ipotesi era una sorta di salto nel vuoto (al riguardo, chi non ricorda una famosa pubblicità degli anni ’80 nella quale si mettevano in evidenza i rischi del cosiddetto turista fai da te?) oggi rappresenta quasi la normalità.
Internet, come sempre è qui che va ricercata la chiave di questo stravolgimento di approccio: sul web è possibile configurarsi autonomamente il proprio viaggio partendo dal mezzo di trasporto, che sia treno o aereo (anche qui con ampia scelta di compagnie low cost) per arrivare poi all’alloggio. E qui sempre il web ha contribuito alla diffusione di nuovi concetti di soggiorno, non più soltanto alberghi e strutture ricettive ma tutto ciò che riguarda l’ospitalità in casa. 

I viaggi low cost

Il mondo dei viaggi low cost resta certamente uno dei più diffusi: come si può leggere sul portale Viaggiafree.it, oggi è possibile approfittare di offerte e viaggiare in modo economico un po’ in tutte le parti del mondo. Anche mete esotiche, quelle che un tempo erano considerato proibitive in quanto appannaggio esclusivo di una ristretta cerchia di fortunati che poteva permettersele. 
In sostanza il cambiamento impresso dalla rete ha portato solo un momentaneo sbandamento del settore che ha dovuto riassestarsi e riprendere la giusta strada. Oggi il settore è vasto e composito, ci sono molte più persone che viaggiano rispetto a prima e ci sono diverse fasce di mercato: dal low cost al turismo di livello più alto, personalizzato, come nel caso del turismo esperienziale o dei viaggi di affari, in crescita del 6% circa su base annua. 
Un comparto che è letteralmente esploso anche a livello mondiale come confermato dai numeri della World Tourism Organization, Agenzia delle Nazioni Unite, secondo la quale i turisti che si spostano ogni anno nel mondo sono 1,5 miliardi .