Martedì, 19 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Regione Puglia: Emiliano a Lecce per il Distretto Turistico del Salento

'Stiamo cercando di partire dalla località tra le più celebri del mondo perché noi pugliesi dobbiamo al Salento moltissimo dal punto di vista dell’immagine'

Pubblicato in Turismo il 13/10/2015 da Redazione
Il presidente Michele Emiliano è intervenuto questo pomeriggio all’incontro convocato presso la Prefettura di Lecce per il progetto del Distretto Turistico del Salento, per riqualificare e rilanciare l’offerta turistica, accrescere lo sviluppo dei settori che ne fanno parte, assicurare alle imprese agevolazioni fiscali, amministrative e finanziarie, maggiori opportunità di investimento, accesso al credito e di semplificazione nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.

A margine dell’iniziativa il presidente Emiliano ha dichiarato che: “la Puglia sta combattendo strenuamente contro la crisi, in un momento in cui tutta l’Italia sta soffrendo molto.
Però oggi stiamo cercando di partire dalla località tra le più celebri del mondo perché noi pugliesi dobbiamo al Salento moltissimo dal punto di vista dell’immagine. Stiamo cercando di partire dall’applicazione di una nuova norma che consente di formare i distretti turistici e di renderli a bassissimo impatto burocratico. Oltre che a cominciare a ragionare in modo che il turismo non sia solo un problema da gestire quando ha troppo successo quindi per strade intasate, strutture insufficienti, luoghi affollati, circostanze che alle volte si sono verificate, ma dobbiamo fare in modo di prevedere e gestire il successo in modo tale che esso possa continuare ad aumentare senza danneggiare quello che abbiamo faticosamente raggiunto.
Chi vorrà impiantare un’impresa turistica dovrà avere meno problemi nel rapporto con le burocrazie regionali, comunali, provinciali, nel rispetto ovviamente della tutela degli interessi pubblici, per esempio per la sicurezza, la concorrenza tra le strutture, il rispetto dell'ambiente, la legalità.
La sperimentata abilità degli imprenditori turistici del Salento potrà essere un modello che potrebbe essere esportato anche in altre province della Puglia. E stasera abbiamo iniziato da qui e per questo ringrazio il Prefetto di Lecce per aver mostrato una straordinaria sensibilità e intelligenza su questi temi".