Venerdì, 30 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

A San Lorenzo torna a Copertino la magia di 'Calici di stelle'

Tutte le informazioni sull'evento che ha vissuto uno straordinario debutto a Bari

Pubblicato in Turismo Enogastronomia il 10/08/2015 da Redazione
Dopo la scintillante apertura del 5 agosto a Bari e a Expo 2015, Calici di Stelle, la manifestazione estiva del Movimento Turismo del Vino Puglia torna oggi per festeggiare la notte di San Lorenzo nel centro storico di Copertino e nelle quattro cantine del Movimento Turismo del Vino Puglia che apriranno i battenti per gli enoturisti che non vorranno rinunciare a osservare il firmamento stellato con un buon calice di vino direttamente nei luoghi di produzione: Valentina Passalacqua (Apricena – Fg), Tor dé falchi (Minervino Murge – Bt), Azienda Agricola Mazzone (Ruvo di Puglia – Ba), Cantina Due Palme (Cellino San Marco – Br), con tante iniziative, spettacoli e degustazioni.
Così commenta il Consigliere del Movimento Turismo del Vino Puglia Antonella Maci, entusiasta di aver aderito con l'azienda che rappresenta: “Calici di Stelle è un’occasione per raccontare la tradizione vitivinicola del nostro territorio sotto un aspetto più emozionale. Una delle variabili più intense per un viticoltore è il tempo e spesso l’enoappassionato non ha modo di valutare quanto il tempo sia essenziale nella realizzazione di un grande vino”. E riguardo all'organizzazione di Calici di Stelle in cantina aggiunge: “Aprire le porte delle nostre cantine diventa, quindi, il viatico per raccontarci aprendo il cuore delle aziende, mostrando i luoghi culto in cui il vino riposa, in cui viene trasformato, in cui si ha la percezione della fatica e della passione che ciascuno di noi mette nella cura maniacale di ogni dettaglio. Accogliere le famiglie, gli intenditori quelli che all’epoca del 2.0 chiamiamo winelovers è quindi un modo per annodare il filo del racconto che i produttori rilasciano nelle mani di chi per qualunque momento importante della propria vita decide di abbinare un vino”.
Che sia nelle cantine o nella città di Copertino, alla sua quarta promettente edizione, le stelle della serata saranno i vini delle 60 cantine socie del Consorzio da scoprire nei banchi d’assaggio presidiati dai sommelier dell'AIS Puglia. Per degustare correttamente è necessario munirsi del kit Calici di Stelle - calice in vetro con tasca, carnet di otto ticket degustazione, sacchetto di taralli e mappa del percorso - presso una delle due postazioni allestite in Largo Sant’Onofrio e in Via Re Galantuomo (ang. Piazza Castello) e partire alla scoperta del percorso attraverso i tre principali territori vitivinicoli di Puglia: Terre di Federico (da via Re Galantuomo all’arco di Largo Castello), Magna Grecia (via Margherita di Savoia) e Salento (Largo Castello).
L’apertura della serata sarà alle 20.30 con il saluto delle autorità e l’esecuzione dell’Inno di Mameli nella versione di Mario del Monaco in Piazza del Popolo, dove poi si proseguirà con lo spettacolo d’arie d’Opera “Il Vino nell'Opera” a cura dell’Associazione Culturale “Gershwin” di Bari, con i solisti tenore, baritono e soprano e un coro di 35 voci a interpretare i più bei brani lirici inneggianti alla convivialità del vino accompagnati da pianoforte e quintetto d’archi. Musica leggera italiana, invece, sempre a tema vino, per lo spettacolo “Il Vino nella canzone” di Pino Ingrosso, che si esibirà con il suo quartetto in un’atmosfera da osteria nella corte del Castello Angioino.
Altro stile, ma stessa suggestione per lo spettacolo che animerà l’ex Convento delle Clarisse, per l’occasione in apertura straordinaria: ”Vinovisione”, un gioco di proiezioni, effetti di immagini e giochi di suoni per calarsi nella suggestione del vino e dei suoi rituali magici e affascinanti, a cura di Luxmuralis, ideato ed eseguito dal compositore David Harper e dall’artista visivo Peter Walker.
Non mancherà un angolo speciale interamente dedicato alla Doc Copertino, dove i più appassionati potranno partecipare alla degustazione guidata dei vini che portano la denominazione simbolo del territorio (a cura dell'AIS Puglia, partecipazione gratuita previa prenotazione e acquisto del kit).
Simpatica la nota “extraterritoriale” di quest’anno con l’originale scambio fra il Comune di Osimo e quello di Copertino che, per onorare il loro gemellaggio, saranno reciprocamente degustati in un’interessante “corrispondenza di vino”; a Copertino, quindi, ci sarà da riservare un sorso per provare anche le specialità marchigiane presso il banco d’assaggio apposito lungo il percorso.
Non solo vini, in questa serata, ma anche oli e conserve da degustare per scoprire la Puglia più buona e di qualità: il Movimento Turismo del Vino Puglia, infatti, ospita sotto lo storico brand Movimento Turismo dell'Olio la neonata associazione Buonaterra, che ha fra i suoi membri alcuni fra i più importanti frantoi di Puglia che da sempre credono e supportano il turismo enogastronomico. Nel corner dedicato agli extravergine in Piazza Castello continuerà anche l’inziativa “io sto con #gliulividipuglia”, la campagna di sensibilizzazione a favore del comparto olivicolo pugliese avviata il giorno di Cantine Aperte e che sta coinvolgendo i migliori chef della regione con un tam tam virale sui social. La sera di Calici di Stelle anche gli enoappassionati potranno acquistare la T-shirt “io sto con #gliulividipuglia” (15 euro), indossarla e pubblicare un selfie con il relativo hashtag e un pensiero per supportare la causa dell’ulivo pugliese.
Con il vino e i suoi sentori si giocherà anche con “A prova di naso”, l’ormai famosa caccia al tesoro con i vitigni autoctoni che regala ai più bravi una fornitura di eccellenti vini regionali, in programma nel bastione Conte Tristano. E, una volta nel Castello, non bisogna perdersi i preziosi affreschi quattrocenteschi della Cappella della Maddalena, negli ambienti residenziali del Castello.
Infine, per quanti vorranno lasciarsi avvolgere dalle suggestioni del firmamento di San Lorenzo, in entrambe le città saranno allestiti piccoli osservatori astronomici per osservare il cielo e gli oggetti celesti come la Luna, il pianeta Saturno con i suoi anelli, gli ammassi stellari, le nebulose e le stelle doppie a cura dell'A.S.L.A - Associazione Astronomica San Lorenzo di Casarano (Le).
E, per chiudere la serata evitando ogni rischio per sé e per gli altri, sarà a disposizione un etilometro che, al costo di un solo euro, consentirà a chi lo vorrà di controllare e verificare il proprio tasso alcolico prima di rimettersi su strada in tutta sicurezza.
Per arrivare comodamente e in tutta sicurezza sono consigliate le seguenti aree di parcheggio: via Bengasi, zona antistante l’ospedale, via F. Verdesca (Ufficio postale), Piazza Immacolata (via Terra d’Otranto), via Mogadiscio.
Per conoscere nel dettaglio il programma delle due tappe basta consultare il sito www.mtvpuglia.it e seguire la fanpage di Facebook (https://goo.gl/T6O3a9) e l’account Twitter (https://goo.gl/u1H4bp) ed Instagram (https://goo.gl/bz6UPj) del Movimento Turismo del Vino Puglia.
L’evento è reso possibile grazie al contributo dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari - PSR 2007-2013 Misura 133.