Domenica, 8 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Itinerario d'autore nel Salento Ionico

Gallipoli - Taviano - Tuglie

Pubblicato in Turismo Enogastronomia il 05/07/2014 da Redazione
GALLIPOLI - TAVIANO - TUGLIE

Sabato 5 luglio - Questa fine settimana ILikePuglia ci conduce nel Salento ionico, dove il mare del golfo di Taranto si colora di inenarrabili sfumature dal blu al turchese e il vento caldo ci regala il suo profumo intenso. Il nostro itinerario parte da Gallipoli, città fortificata per la sua posizione strategica e chiamata da molti “la città bella”. L’arrivo è mozzafiato. Partendo dalla città nuova superiamo il vecchio ponte in muratura che collega la terraferma con l’isoletta dove sorge il borgo antico. Maestoso, all’ingresso, ci appare il Castello angioino www.castellogallipoli.it con le mura ed i bastioni direttamente affacciati sul mare della città vecchia che per tantissimi anni è stato abbandonato all’incuria delle varie amministrazioni. Finalmente dopo anni di chiusura è stato reso fruibile, grazie ad un’opera di restauro parziale, che tuttavia non ha restituito al castello il suo antico splendore. Lo spazio ripensato per iniziative di respiro internazionale, che è stato curato dall’agenzia di Comunicazione Orione di Maglie e la Società Cooperativa Sistema Museo di Perugia, in collaborazione con la Cooperativa Kalecò, consentirà ai cittadini e ai turisti di riappropriarsi di questo magnifico monumento per organizzare eventi e mostre. Da sabato 5 luglio sino al 28 settembre circa 70 fotografie scattate durante la lavorazione dei film di Alessandro Piva, Edoardo Winspeare, Pupi Avati, Sergio Rubini, Mario Martone, Ferzan Ozpetek, Giovanni Veronesi, Daniele Ciprì, Pippo Mezzapesa saranno ospitate nelle sale del Castello. La mostra dal titolo “Scatti di cinema, la Puglia al cinema” è realizzata da Apulia Film Commission e curata da Daniele Trevisi. Dopo il successo della prima edizione, allestita per la prima volta alla Mostra del Cinema di Venezia, la Fondazione ne ha voluto riprodurre un’edizione aggiornata che attraverso le immagini dei film girati in Puglia vuole ricreare un percorso tra la natura, il mare, le architetture, i colori, i centri storici e la particolare luce che ha sempre incantato i registi di tutto il mondo.
Riprendiamo la nostra passeggiata tra botteghe artigianali colorate e percorriamo la cinta bastionata circondata dal mare che si sviluppa per una lunghezza di circa un chilometro e mezzo e conserva al suo interno la cattedrale-pinacoteca dalla maestosa facciata barocca e il Museo Diocesano. Degno di nota è il magnifico frantoio ipogeo oleario del 1600 ristrutturato in pieno rispetto dei vincoli architettonici, così come merita una visita il coloratissimo mercato ortofrutticolo.
Trasferimento a sud del golfo di Gallipoli, verso Taviano, per il nostro meritato relax. Scegliamo una meravigliosa dimora d’epoca seicentesca A Casa Tu Martinu www.acasatumartinu.com, situata nel centro storico di Taviano. La struttura offre un’ospitalità accurata nelle comode e silenziose camere affacciate sull’agrumeto.
Per la cena ci accoglie Vincenzo Portaccio, patron della dimora e dell’annesso ristorante, molto conosciuto nel panorama gastronomico salentino. La proposta culinaria è in linea con la filosofia del luogo e propone antiche ricette della tradizione popolare contadina. Latticini, pettole al vincotto, verdure, ortaggi e prodotti da forno, con paste fresche e carni locali, tramandano i sapori del territorio. La cantina è ben fornita di vini nazionali e regionali.

Domenica 6 luglio - La colazione a base di yogurt, cereali, torte tipiche fatte in casa e frutta di stagione viene servita in giardino tra i profumi di agrumi in un’atmosfera serena e rilassante. Taviano è famosa per la produzione dei fiori e interessante per una visita alla chiesa madre di San Martino. La passeggiata nel centro storico rivela un’architettura singolare con le tipiche volte a stella dei palazzi affacciati sulle strette viuzze.
Il mare è a circa 6 chilometri da Taviano dove le bellissime spiagge caraibiche ci aspettano per un tuffo dove il blu è dipinto di azzurro, turchese e ancora altre mille sfumature fino ad incontrare il cielo.
Nel pomeriggio, trasferimento a Tuglie, dove, previa prenotazione, potremo visitare la cantina Mottura www.motturavini.it, bellissima tenuta di fine ottocento che Antonio, Pasquale e l’attivissima Barbara hanno ereditato da quattro generazioni e portano avanti con perizia e passione. Degustazione dei vini di produzione tra cui l’interpretazione magistrale del Negroamaro confluisce nel Salento Rosso IGT Le Pitre dal gusto fruttato e persistente.