Sabato, 21 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

L'Università di Bari scopre la causa del diabete alimentare

L'equipe di Endocrinologia, guidata dal prof. Giorgino, ha scoperto la proteina 'ps66hc', che uccide le cellule che producono insulina

Pubblicato in Sviluppo Salute il 29/04/2015 da Redazione
L’equipe del dipartimento di Endocrinologia dell’Università di Bari, guidata da Francesco Giorgino, ha scoperto la proteina che uccide le cellule che producono l’insulina, causando il diabete alimentare. ‘p66shc’ è il nome assegnato alla proteina killer. Il team ha lavorato sul rapporto tra gli eccessi di grassi e il danno delle cellule che producono l’insulina. “Questo danno – dichiara il professor Giorgino – si realizza proprio a seguito dell’intervento di questa proteina, la ‘p66hsc’, che viene aumentata nella sua quantità a livello cellulare dagli acidi grassi. A questo punto abbiamo meno cellule che producono insulina, il che comporta purtroppo un aumento della glicemia”. Questo tipo di proteina si trova nel cibo di tutti i giorni, specialmente “nell’olio di palma”. Il professore ha consigliato di evitare questo tipo di olio molto grasso, preferendo quello di oliva. Quanto alla possibilità che ci siano presto farmaci in grado di inibire l’effetto di questa proteina, Giorgino rivela che “è auspicabile: questa proteina è stata implicata in altri problemi legati al metabolismo - ricorda - per esempio nella nefropatia diabetica, in cui pare svolga un ruolo dannoso per il rene”. Trovare delle strategie per distruggere questa proteina sarebbe indubbiamente un’arma in più per sconfiggere il diabete.

loading...