Venerdì, 22 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

L'importanza delle ricerche contro cancro grazie a sostegno AIRC (FOTO/VIDEO)

La dr.ssa Storlazzi, vincitrice del finanziamento nel 2012, ha parlato dei suoi progetti sui geni alterati nel processo cancerogenesi

Pubblicato in Sviluppo Salute il 27/07/2014 da Giovanna Fiore
Comprendere il fenomeno biologico dell'amplificazione genomica nel cancro, questo l'obiettivo che si è posta in questi anni la Dr.ssa Clelia Tiziana Storlazzi, ricercatrice del Dipartimento di Biologia dell'Università di Bari. Un passo avanti nella ricerca contro il cancro. Nello specifico, il progetto ha focalizzato l'attenzione sulle alterazioni che hanno luogo in una cellula e che possono portare ad una trasformazione in senso tumorale. Nei tumori, tra le alterazioni cromosomiche di numero di copie, sono molto frequenti le amplificazioni genomiche osservabili citogeneticamente sotto forma di cromosomi double minutes, regioni omogeneamente colorate (HSR) o cromosomi ad anello. Il progetto di ricerca della Dr.ssa Storlazzi ha inizio nel 2012 e, benché non sia uno studio che abbia una ricaduta immediata sul paziente ma si tratta di uno studio sui meccanismi molecolari alla base degli arrangiamenti cromosomici è però fondamentale per l'individuazione di nuove terapie, è proprio per questo e per la valenza dei suoi contenuti che l'AIRC ha premiato il progetto nel 2012, finanziandolo. "Il supporto di AIRC è fondamentale - commenta la dr.ssa Storlazzi - diversamente non si potrebbe accedere alle ultime tecnologie quali il sequenziamento massivo,utilizzato per i nostri studi". Fondamentale il ruolo di Airc anche per i giovani ricercatori che aiutano nel raggiungimento degli obiettivi grazie al loro entusiasmo e che senza l'aiuto di questi finanziamenti non potrebbero mettere in pratica i loro studi. I giovani ricercatori oltre a studiare per dare il loro contributo alla scienza, scendono in piazza in prima persona per sensibilizzare e informare il pubblico sull'importanza delle donazioni. I fondi raccolti da AIRC vengono destinati alla ricerca sul cancro attraverso un processo di selezione e supervisione rigoroso, meritocratico e trasparente. La severità e professionalità delle valutazioni dei progetti di ricerca e delle borse di studio sono assicurate dalla Direzione scientifica il cui staff è costituito da persone di rilevante expertise tecnico scientifica.