Domenica, 20 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Al via i lavori del Villaggio dell’Accoglienza dell’associazione Agebeo: la posa della prima pietra su un terreno confiscato alla criminalità

Il Villaggio è composto da otto unità abitative di circa 47 metri quadri ciascuna, dotate di sistemi di risparmio energetico e da due locali per attività di socializzazione

Pubblicato in Sviluppo il 24/11/2015 da Redazione

Da un terreno confiscato alla criminalità può nascere un frutto di speranza per chi si trova in difficoltà. È il caso dell’Agebeo e amici di Vincenzo Onlus (Associazione genitori bambini emato-oncologici), che questa mattina alle ore 10 poserà la prima pietra del Villaggio dell’Accoglienza, destinato ad accogliere le famiglie dei bambini ricoverati all’Oncologia Pediatrica del Policlinico di Bari. La data scelta non è casuale, poiché coincide con il dodicesimo anniversario della scomparsa di Vincenzo, figlio del presidente Michele Farina, al quale è dedicato il progetto.

Alla cerimonia, allietata dal gruppo musicale in costumi storici ‘Militia Sancti Nicolai’, parteciperanno le autorità civili e religiose, cittadine e regionali.

La struttura, unica nel suo genere in tutta la Puglia, sorgerà su un suolo confiscato e assegnato all’Agebeo dal Comune di Bari nel 2012, ubicato nella I traversa di via Camillo Rosalba (nei pressi di Villa Costantino, al quartiere Poggiofranco), quindi molto vicino ai principali ospedali oncologici cittadini.

Il Villaggio, progettato dall’ingegner Antonio Manzari, è composto da otto unità abitative, di circa 47 metri quadri ciascuna, dotate di sistemi di risparmio energetico, e da due locali per attività di socializzazione, riabilitazione e uffici. La struttura è circondata da ampi spazi verdi e alberi d’ulivo, che saranno spostati e reimpiantati successivamente, e sono previsti anche un’area giochi per i bambini e un parcheggio.

La costruzione è interamente a carico dell’Agebeo: per questo motivo, sono in programma numerosi eventi di raccolta fondi e chiunque può contribuire con una donazione per raggiungere l’obiettivo nel più breve tempo possibile.

Per informazioni e contatti, è possibile consultare il sito www.agebeo.it o la pagina Facebook ‘Agebeo e amici di Vincenzo Onlus’.