Venerdì, 22 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Comune di Bari, Confindustria e Ance uniti per riqualificare la fascia costiera cittadina: in programma 8 interventi da Santo Spirito a Torre a Mare (VIDEO)

Gli studi di fattibilità saranno finanziati dai due enti, mentre l'amministrazione comunale potrà candidare i progetti per il successivo finanziamento

Pubblicato in Sviluppo il 23/11/2015 da Giuseppe Bellino

Ricucire il rapporto tra la città di Bari e il mare attraverso degli interventi di microurbanistica. È questo l’obiettivo del sindaco Antonio Decaro, che questa mattina ha siglato un protocollo d’intesa con Ance Bari Bat e Confindustria Bari e Bat per la valorizzazione paesaggistica e la riqualificazione di alcuni spazi pubblici della fascia costiera. “L’idea – dichiara il primo cittadino -  è quella di realizzare degli interventi di ‘agopuntura urbana’, tasselli che fanno parte di un mosaico che stiamo disegnando attraverso il Pug”.

 

Il protocollo prevede che Ance e Confindustria finanzino con soldi propri gli studi di fattibilità. Il Comune di Bari a sua volta costituirà un fondo di rotazione per la progettazione e potrà candidare i progetti per il successivo finanziamento. In questo modo i costi di progettazione per le opere pubbliche torneranno nelle casse comunali insieme all’intervento complessivo.

 

Sono otto gli interventi in programma da nord a Sud della fascia costiera barese.

 

Prevista una parziale pedonalizzazione del lungomare di Santo Spirito, poi si procederà con la riqualificazione del tratto antistante all’ingresso monumentale della Fiera del Levante con la progettazione di una spiaggia e dell’allargamento del marciapiede che costeggia il mare. Procedendo verso Sud, il progetto prevede la riqualificazione del molo San Nicola fino ad arrivare al faro e degli spazi limitrofi: in questo caso verrà riutilizzata una piastra di calcestruzzo che divide il marciapiede dal mare. Interventi previsti anche per il lungomare monumentale: in questa parte della città è in programma la riduzione della carreggiata stradale con il conseguente allargamento del marciapiede. Il settimo intervento prevede il collegamento delle spiagge di Pane e Pomodoro e Torre Quetta: in questo modo i cittadini avranno a disposizione una fascia costiera continua di 3 chilometri e mezzo, a due passi dal centro città. L’ultima operazione riguarda Torre a Mare, dove sono al vaglio delle ipotesi di pedonalizzazione.

 

I progetti saranno seguiti da Giuseppe Galasso, assessore alle Opere Pubbliche, e da Carla Tedesco, assessora all’Urbanistica del Comune di Bari. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet