Sabato, 11 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Puglia, l'assessora Capone al fianco dell'Arcivescovo D'Ambrosio: 'Dalla Regione 2 milioni di euro per Santa Croce'

Il Metropolita ha rivolto un appello al Ministro Dario Franceschini

Pubblicato in Sviluppo il 21/01/2016 da Redazione

 Non posso che schierarmi  al fianco dell’Arcivescovo Domenico D’ambrosio per la salvaguardia delle chiese di Lecce minacciate dal degrado – dichiara l’Assessora all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, dopo l’appello rivolto da Metropolita al Ministro Dario Franceschini  – Credo però di poter anche dire che la Regione ha già fatto da parte sua alcuni passi importanti per il recupero e la valorizzazione di cattedrali, santuari e musei diocesani che hanno scritto la storia di Puglia; nell’ultimo intervento concordato nel 2015 con la Conferenza Episcopale Pugliese figura proprio la Basilica di Santa Croce di Lecce, a cui sono stati destinati 2 milioni di euro nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Beni e Attività Culturali”.  

Precedentemente sono stati finanziati  sempre dalla Regione altri lavori di restauro di beni ecclesiastici, fra cui la Cattedrale  di Lecce per  oltre un milione di euro e  l’Antico Seminario per oltre due milioni  di euro. “Molto ancora bisogna fare – continua l’assessora - e  per questo ci associamo all’appello che coinvolge il  Ministro Franceschini. La Regione negli ultimi anni, attraverso l’ agenzia regionale, Puglia Promozione, e grazie  sempre alla preziosa collaborazione della Conferenza Episcopale Pugliese, ha inoltre messo in moto percorsi di fruizione che hanno consentito a turisti e cittadini pugliesi non soltanto di visitare i nostri beni culturali ecclesiastici anche il sabato sera ma anche di poter usufruire di guide specializzate capaci di riportarli indietro nel tempo. Penso a iniziative come, ad esempio, Puglia Open Days o i Cammini religiosi. E’ anche grazie a questi progetti che oggi le chiese, i musei diocesani, i santuari di Puglia sono sempre ai primi posti nella top ten dei siti e dei beni culturali più visitati dai viaggiatori globali. Nel 2016, Anno dei Cammini, continueremo questo percorso in collaborazione con le diocesi per valorizzare e rendere sempre più fruibili i cammini devozionali  di cui il Salento è particolarmente ricco per la presenza dei santuari mariani, basiliche, cripte  e cattedrali”.