Martedì, 21 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Politecnico-Flacco, sottoscritto accordo di cooperazione per formazione e lavoro

Previsti percorsi di orientamento da svolgersi presso l’Istituto liceale e il Poliba

Pubblicato in Sviluppo Lavoro Sviluppo e Lavoro il 17/10/2014 da Redazione
Il rapporto tra scuola e università deve mirare alla reciproca integrazione, così da garantire allo studente una formazione che riduca al minimo lacune e che garantisca la piena spendibilità di quanto acquisito in ogni fase dell’iter formativo.
Le università, a loro volta, possono finalizzare i loro servizi alla diffusione delle conoscenze sugli ambienti di studio universitario e alla realizzazione di esperienze (ricerche, seminari, attività di laboratorio ecc.) nelle scuole superiori che permettano un’integrazione dell’apprendimento scolastico e la continuità dei processi formativi.
Su questi principi, contenuti nel testo di convenzione e sottoscritto questa mattina dal Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio di Sciascio e dal Preside del Liceo classico “Orazio Flacco” di Bari, Antonio d’Itollo, presso la sede liceale, si basa la cooperazione (da oggi operativa) delle due istituzioni di formazione del capoluogo.
La necessità di una migliore cooperazione tra mondo accademico e scuola, nasce anche da alcuni indicatori statistici che riflettono il momento delicato che il Paese sta attraversando. Il tasso di disoccupazione in Puglia infatti, risulta più elevato rispetto al dato medio nazionale ed è conclamata la tendenza, particolarmente preoccupante dal punto di vista dell’implicazione sociale e psicologica, alla rinuncia da parte delle classi d’età più giovani ad attualizzare strategie di ricerca attiva del lavoro e agli studi. Tale tendenza condiziona significativamente il sistema delle scelte formative e professionali e la capacità di orientamento che dovrebbe rappresentare la risposta per attivare ed innescare dinamiche virtuose nel rapporto con il mondo del lavoro e delle professioni.

Il Politecnico di Bari e lo storico e prestigioso Liceo “Orazio Flacco” hanno inteso condividere, attraverso l’atto formale sottoscritto, un comune progetto di collaborazione mediante percorsi di orientamento da svolgersi presso l’Istituto liceale e il Poliba. Pertanto è stata prevista la progettazione e la realizzazione di attività formative di livello post-secondario e laboratori, ai quali potranno partecipare gli stessi studenti liceali al fine di valorizzare le competenze acquisite anche attraverso esami e relativa attribuzione di crediti formativi universitari.
Per dare concretezza all’azione comune, il Politecnico e il Liceo “Flacco” hanno convenuto di istituire un’apposita Commissione mista, afferenti alle principali aree di studi universitarie professionali verso le quali si indirizzeranno i diplomati del Liceo: area scientifico-sperimentale e area tecnico-scientifico.
La Commissione paritetica individuerà le discipline ed i contenuti integrativi che caratterizzeranno i moduli didattici, coordinerà le modalità logistiche e organizzative delle attività. Sarà compito del Rettore e del Dirigente Scolastico riferire, alla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, i risultati della collaborazione nel rispetto degli impegni assunti.
“Il nostro liceo – dice il Preside, d’Itollo - ha ritenuto di cogliere l’opportunità offerta dal Politecnico e dall’Ufficio Scolastico per la Regione Puglia, proponendo allo stesso l’attivazione, in collaborazione, di percorsi di orientamento, finalizzati a promuovere nello studente una riflessione critica in merito alle proprie inclinazioni e capacità e ad accompagnarlo, attraverso interventi formativi, nella fase di scelta del proprio futuro professionale. Abbiamo preferito che ciò si realizzasse con il Politecnico di Bari e non con gli altri politecnici perché riteniamo che quello pugliese ha tutte le caratteristiche di qualità, per favorire questo processo di interazione utile ai nostri studenti”.
“Il focus dell’azione – aggiunge il Rettore, Di Sciascio – è quello di promuovere e responsabilizzare lo studente, nella elaborazione e gestione, in maniera competente, del piano di inserimento occupazionale o nella vita universitaria e di valorizzazione delle proprie risorse personali.”
Con la sottoscrizione della convezione il Politecnico si impegna a prestare le attività e servizi a titolo gratuito.
Il Liceo “Quinto Orazio Flacco” di Bari, affonda le sue origini nel 1774, quando, sotto il governo borbonico, fu fondato il Regio Liceo delle Puglie. Il decennio murattiano (conclusosi nel 1815) avviò il processo di laicizzazione dell’istruzione pubblica. Nel 1865, il Liceo fu trasformato in Regio Convitto. Nel 1885 l’Istituto occupò il primo piano del grande edificio dell’Ateneo affacciato in piazza Umberto I. La costruzione dell’edificio attuale risale al 1933; allo stesso periodo risale l’intitolazione al poeta venosino Quinto Orazio Flacco ed il distacco dal Convitto Nazionale. La tradizione del Liceo è costituita dalla fulgida memoria del passato e dei suoi protagonisti. Nel corrente anno è stato celebrato l’80° anniversario della inaugurazione dell’attuale sede. Oggi conta 962 studenti, 75 docenti e oltre 20 unità tra assistenti amministrativi, tecnici e collaboratori.

loading...