Giovedì, 21 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Casa dell' Acqua a Bari, risultati positivi

Città Vecchia e Libertà, i prossimi quartieri che ne saranno dotati

Pubblicato in Sviluppo il 16/11/2014 da Redazione
La prima casa dell'acqua è stata attivata a Japigia in via Acquilino, in via sperimentale lo scorso 7 ottobre, grazie ad un accordo tra il Comune di Bari, l'Acquedotto pugliese e l'azienda Tecnofonte. Analizzando i dati riscontriamo che, ad oggi, sono stati erogati 2.200 litri di acqua al giorno, per un totale di 51.345 bottiglie (prendendo a campione una bottiglia da 1,5 litri) utilizzate in 35 giorni.A tal proposito va considerato che, ogni bottiglia di plastica da 1.5 litri riutilizzata riduce di 0,12 grammi l'immissione di CO2. Quindi è possibile calcolare un risparmio di 6.161 gr di CO2 in 35 giorni, con un risparmio notevole anche sullo smaltimento delle bottiglie. Per ogni 1.000 kg di plastica conferita, infatti, vi è un costo di 420,00 € per lo smaltimento, se consideriamo che una bottiglia da 1,5 litri, in media, pesa 35 gr, in questo ultimo mese quindi, su 51.345 bottiglie non conferite, ma riutilizzate, abbiamo risparmiato circa 819,47 €. A questi dati possono essere sommati i risparmi dei cittadini, che in media spendono 0,21 centesimi di euro al litro per l'acqua minerale gassata acquistata nei supermercati, rispetto ai 0,05 centesimi di euro della Casa dell'Acqua. L’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso, che ha seguito l’iter dei lavori della casa dell’acqua, soddisfatto dell’intervento dichiara: “In linea con quanto previsto nel programma del sindaco Decaro abbiamo investito le nostre energie in questa prima installazione della casa dell’acqua, certi che avrebbe avuto un buon riscontro tra i baresi. I dati diffusi oggi addirittura vanno oltre le nostre più rosee aspettative e ci spingono a proseguire su questa strada. I cittadini hanno ben compreso il duplice scopo dell’intervento: risparmio sui costi dell’acqua e sullo smaltimento della plastica. Speriamo inoltre di aver reso un buon servizio alla causa all’acqua pubblica, che per noi è un bene assoluto.Inizieremo a lavorare al più presto alla possibilità di installare altre strutture simili in altre zone della città. I primi due quartieri in cui stiamo individuando luoghi idonei alla Casa dell'Acqua sono Libertà e Città vecchia”.