Venerdì, 23 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La Fiera presenta 'Proenergy' ed 'Expoedil' che si terranno a novembe

Il punto sull’occupazione in Puglia nei comparti delle costruzioni, industria e servizi

Pubblicato in Sviluppo Lavoro Sviluppo e Lavoro il 16/07/2014 da Redazione
Mentre fervono i preparativi della 78 edizione, si sta al “dopo Campionaria” e cioè alle specializzate che seguiranno a novembre.
Dal 27 al 29 novembre sono in programma Proenergy+Expoedil, appuntamenti dedicati alla realizzazione di impianti ad alta efficienza e alla costruzione di edifici sostenibili. Ad organizzarle è Senaf che, in attesa di novembre, fa il punto sullo stato dell’arte di comparti che giocano un ruolo fondamentale nei settori protagonisti delle rassegne.
Intanto, una previsione confortante per la Puglia: l’occupazione nei settori delle costruzioni, industria e servizi, potrebbe aumentare. A dirlo sono i dati Excelsior-Unioncamere elaborati da Senaf. Il saldo positivo previsto per il trimestre appena concluso è la risultante di 15.170 "entrate" di lavoratori, sia subordinati sia autonomi, e 8.750 "uscite", dovute a scadenze di contratto, pensionamenti o altri motivi. Lecce registra un saldo di +2.350 unità, Bari +2.310, Foggia +1.140, Brindisi +460 e Taranto +160.
Guardando al comparto edile, tra i profili più richiesti operai specializzati e conduttori di impianti e macchinari (66,3%), che abbiano maturato esperienze specifiche (76,9%). Le imprese edili sono alla ricerca di personale di sesso maschile (92%), mentre per quanto riguarda l’età il campione si divide tra chi preferisce personale “Oltre i 29 anni” (43,6%) e chi invece non ha particolari preferenze (50,3%).
“Dai dati emerge chiaramente come anche l’edilizia sia sempre più alla ricerca di personale specializzato, in grado di tener il passo con l’evoluzione del settore. Per questo è necessario fornire agli operatori momenti di aggiornamento professionale, utili ad acquisire le competenze richieste dal mercato – afferma Emilio Bianchi, direttore di Senaf – Proenergy+ Expoedil vuole essere un evento in grado di formare gli addetti del settore sulle nuove tecnologie, offrendo la possibilità di osservare e toccare con mano le reali applicazioni dei prodotti legati alle energie rinnovabili, all’efficientamento degli edifici e al costruire sostenibile. Ai visitatori offriamo la possibilità di confrontarsi con le best practice e i possibili sviluppi di un settore altamente innovativo e in continua evoluzione, sempre più alla ricerca di figure che siano in grado di comprendere e seguire l’innovazione tecnologica”.
Oltre alla parte espositiva, l’aspetto “formazione” è infatti parte integrante del progetto Proenergy+Expoedil. All’interno delle Piazze dell’Eccellenza sarà possibile aggiornarsi su tematiche fondamentali legate alle tecnologie ad alta efficienza energetica, mentre nelle Unità Dimostrative sarà dato spazio alla formazione dei visitatori, con un aggiornamento sulle normative e sessioni pratiche per osservare dal vivo come realizzare impianti a norma, ad alta efficienza e come costruire edifici intelligenti, che permettono di ridurre i consumi.