Martedì, 20 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Incidenti sul lavoro: sindacati e Inail di Puglia sottoscrivono Protocollo d’Intesa

Prevenzione e sicurezza: il 23 giugno formazione per 600 Rappresentanti

Pubblicato in Sviluppo Lavoro Sviluppo e Lavoro il 14/06/2014 da Redazione
E’ stato siglato il Protocollo d’intesa tra le Confederazioni regionali di Cgil, Cisl, Uil e la direzione regionale dell’Inail, che si pone la finalità di sviluppare iniziative sinergiche che siano coerenti con le esigenze del mondo del lavoro avviando, in particolare, attività in tutto il territorio regionale in materia di prevenzione e tutela della salute e della sicurezza negli ambienti lavorativi. Un obiettivo prioritario per i sindacati che trovano nella ‘mission’ e nelle competenze dell’Inail il partner ideale per concretizzare una più efficace integrazione operativa tra il mondo del lavoro ed i diversi attori del ‘Sistema prevenzione’ – così come delineato dal Testo Unico per la Sicurezza – per contrastare e ridurre il fenomeno infortunistico. Dalla collaborazione sinergica tra le parti si strutturerà, in Puglia, una rete di referenti provinciali che avrà il compito di supportare l’attività quotidiana dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (Rls) nella loro attività quotidiana così come previsto dalla normativa vigente (D. Lgs. 81/2008). Sarà questa la prima iniziativa di un percorso triennale che unisce l’esigenza di dare concreta attuazione alle disposizioni normative in materia, all’ambizioso obiettivo di agire concretamente sui fattori di rischio lavorativo attraverso la loro conoscenza e prevenzione, per incidere efficacemente sulle cause e circostanze del fenomeno infortunistico e tecnopatico. Alla sottoscrizione del Protocollo hanno preso parte il Direttore regionale dell’Inail, Givanni Asaro, e i rappresentanti di Cgil, Antonella Morga, Cisl, GiulioColecchia, Uil, Arturo Minervini. “Questo protocollo – ha evidenziato Asaro – si inserisce tra le attività prioritarie delle politiche di prevenzione messe in campo dall’Istituto e che vedono le parti sociali tra gli interlocutori privilegiati per dare attuazione ai compiti assegnati all’Inail dal Testo Unico per la Sicurezza. L’obiettivo che ci prefiggiamo è quello di concretizzare un rapporto proficuo, duraturo nel tempo e strutturato in tutta la regione, tra gli Enti ed organismi pubblici competenti in materia di prevenzione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e le figure preposte alla gestione della prevenzioni nei luoghi di lavoro. Utile sottolineare, infine, che si è data immediata attuazione alla collaborazione con le Organizzazioni sindacali attraverso l’incontro formativo ed informativo con i Rls che si è tenuto a margine della sottoscrizione del Protocollo”.
“Si tratta di un passaggio culturale e sociale importante – ha spiegato Colecchia – in un momento in cui, nonostante l’impegno profuso, le cronache riportano dati sconfortanti, inaccettabili: è una battaglia di cultura corale che non si vince nella solitudine. Il protocollo serve a dare un’organizzazione più vasta e mirata alla prevenzione degli incidenti, ma è anche un impegno straordinario, capillare che intende scardinare il vecchio modello dello scaricamento delle responsabilità per raggiungere obiettivi concreti di riduzione degli infortuni e delle malattie. Insieme all’aspetto repressivo, però, bisogna valorizzare la premialità per quelle aziende che dimostrino concretamente di impegnarsi con azioni concrete favorendo il lavoro affidato ai Responsabili dei Lavoratori per la Sicurezza. La recente legge regionale n 8/2014, fortemente voluta dal sindacato confederale, va proprio in quella direzione. Il Protocollo odierno ne anticipa altri da sottoscrivere anche con la Regione Puglia, istituzione che ha un ruolo importante in materia di prevenzione degli incidenti sul lavoro. E’ questa una risposta efficace a chi, di questi tempi, ritiene marginale l'azione del sindacato nella società”.
Sarà, infine realizzata il giorno 23 giugno 2014, presso l’Auditorium della Legione Allievi della Guardia di Finanza, Viale Europa, 97 a Bari, un’iniziativa formativa/informativa destinata a circa 600 tra RRLLSS e RRLLSSTT della regione Puglia, e di ogni settore produttivo che fornirà ogni informazione utile su ruoli, compiti ed attribuzioni relativi ai diversi attori del ‘sistema prevenzione’.

loading...