Lunedì, 9 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Mostra al Politecnico di Bari, 'Il viaggio' tra realtà e metafora

La firma è quella della Associazione fotografica "Gruppo f/64”. In programma dal 18 al 27 febbraio

Pubblicato in Sviluppo Cultura e Spettacoli il 14/02/2015 da Redazione
E’ sempre attuale ed intrigante il tema del viaggio. Tema letterario dell’antichità e della modernità (Ulisse, Marco Polo, Goethe, Hemingway, ecc.) continua ad affascinare letterati, musicisti, pittori e fotografi.
Sull’argomento, ventiquattro fotografi, dell’Associazione fotografica “Gruppo f/64” di Molfetta, si misurano in una apposita mostra fotografica, “Il viaggio tra realtà e metafora” (ben 72 scatti, colore e bianco-nero), in un percorso a tutto tondo (il viaggio), dove il singolo fotografo si sperimenta, secondo la propria sensibilità, nel percepire se stesso e l’ambiente circostante attraverso l’ausilio delle immagini che diventano pertanto, “traduttori” di se stessi.
La mostra, organizzata dal Laboratorio del Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, sarà inaugurata nella Sala espositiva del Museo della Fotografia (Campus universitario), lunedì 16 febbraio 2015, ore 18.00 e resterà aperta al pubblico fino al 27 febbraio prossimo (Orari: 9.30 – 13.30 16.00 – 18.45 escluso sabato e domenica).
In occasione della sua presentazione interverranno: Loredana Ficarelli, Rettore Vicario Poliba – Responsabile Scientifico del Museo della Fotografia; Silvio Maselli, Assessore alle Culture del Comune di Bari; Donato Marzano, Presidente “Associazione fotografica f/64”; Pio Meledandri, Direttore Artistico del Museo della Fotografia del Politecnico.
L’Associazione fotografica "Gruppo f/64” nasce a Molfetta dalla volontà di un gruppo di amici, legati dalla passione per la fotografia. Il nome dell’associazione vuole essere un tributo a maestri della fotografia quali Ansel Adams, Edward Weston e Imogen Cunningham che nel 1932 fondarono il gruppo “f/64”. Il termine f/64 si riferisce alla minima apertura di diaframma nello scatto di una fotografia e al conseguente valore massimo di profondità di campo. Finalità primaria dell'associazione è educare alla fotografia e promuoverne la diffusione.