Giovedì, 17 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

A Valenzano Saperi&Sapori con la presenza dello Iamb

Ssostenibilità dei sistemi alimentari, dieta mediterranea, spreco di cibo, e prodotti tipici tradizionali pugliesi

Pubblicato in Sviluppo Ambiente Enogastronomia il 10/07/2014 da Redazione
Una particolare attenzione alla lotta allo spreco alimentare che costituisce l’avamposto verso un consumo alimentare finalmente consapevole. A questo argomento sarà dedicata la serata di Sabato 19 luglio. Il centro storico di Valenzano, diventa teatro della quarta edizione di Saperi&Sapori, la manifestazione organizzata dal locale circolo ARCI l'ARCIpelago, con il patrocinio del Comune di Valenzano e dell'Assessorato al Mediterraneo,Cultura e Turismo della Regione Puglia.
“Eventi come questo sono importanti per avviare un percorso di sensibilizzazione del consumatore, in particolare delle fasce più giovani, e far comprendere che mangiare non è solo un fabbisogno nutrizionale dell'uomo ma anche un atto che ha conseguenze sulle risorse naturali, sull’economia, sulla società, sulla cultura e sulla salute umana - spiega Roberto Capone, amministratore Principale dell’Istituto Agronomico Mediterraneo e responsabile del settore Agricoltura, Alimentazione Sostenibile e Sviluppo Rurale - È necessario rendere i cittadini/consumatori consapevoli di tutto ciò. Soltanto agendo sull'educazione al consumo può cambiare il modo di produrre e trasformare in maniera più sostenibile i prodotti alimentari”.
A questo proposito, si segnala la presenza degli stand di realtà di assoluto rilievo sul territorio: il CIHEAM - Istituto Agronomico Mediterraneo e Action Aid Bari. La partecipazione dell’Istituto si concretizzerà con “uno stand attraverso cui divulgare le attività del CIHEAM relative a sostenibilità dei sistemi alimentari, dieta mediterranea, spreco di cibo, e prodotti tipici tradizionali pugliesi”, anticipa Capone.
Lotta allo spreco alimentare che costituisce l’avamposto verso un consumo alimentare finalmente consapevole. "Secondo il coordinatore del Piano nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare, Andrea Segré - afferma Giuseppe Milano, attivista di Action Aid Bari - è di 12 miliardi di euro l'anno il valore del cibo buttato, con questo spreco alimentare che nel 70% è di natura domestica. L'agricoltura e, conseguentemente, la gestione virtuosa del cibo sono temi non solo di
grande attualità, ma anche risultano fondamentali per il notevole impatto culturale, ambientale e sociale. Per questo e da alcuni anni - prosegue Milano - Action Aid è impegnata in apposite campagne di sensibilizzazione e di formazione nelle scuole per educare le più giovani generazioni a dare il giusto valore al cibo evitando ogni forma possibile di spreco ed esigendo da tutti gli attori socio-economici coinvolti nella produzione degli alimenti ad avere un atteggiamento
etico e corresponsabile". La manifestazione valenzanese apre il cartellone regionale della Festa
della Musica, contenitore diffuso di appuntamenti promossi rete dei circoli ARCI pugliesi. Accanto al tema portante sono previste una serie di iniziative collaterali, tra cui la mostra collettiva ospitata dal Castello Baronale (Piazza Padreterno) a cura della bottega d’arte Atelier12 e il concerto degli U’Papun in Largo San Benedetto.