Mercoledì, 24 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Politecnico di Bari sosterrà il progetto “Cerco alloggio Puglia” per favorire gli studenti fuorisede

Il portale del servizio è una bacheca digitale d’incontro tra domanda e offerta di case di qualità, senza alcun costo per lo studente

Pubblicato in Sviluppo il 09/07/2015 da Redazione
In Puglia, in totale, gli studenti iscritti alle cinque università della regione sono 90.263 (fonte, anagrafe Miur, aggiornata al 07.03.2015). Di questi, dicono i dati ufficiali, circa un terzo, 30.674, sono fuori sede, ovvero residenti in province diverse da quella in cui la sede universitaria è ubicata.
In particolare, 5.788 sono gli studenti che provengono da altre regioni o dall’estero, 24.886 dalle province pugliesi. Tali numeri tengono conto anche di coloro che frequentano le sedi decentrate e le rispettive residenze.

L'offerta di alloggi pubblici è attualmente garantita dall'Agenzia per il diritto allo studio universitario (Adisu) della Regione Puglia. Ad oggi i posti disponibili sono in totale 1.608, ben aldi sotto delle esigenze della domanda di alloggi. Tale situazione, induce gli studenti a cercare soluzioni abitative alternative rivolgendosi anche a proprietari di immobili privati.
Un contributo concreto per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di alloggi per studenti è “Cerco Alloggio Puglia”, servizio messo a punto dalla cooperativa “Apulia Student Service Soc. Coop. a rl”. Il progetto è vincitore del bando “Principi Attivi 2012” finanziato dalla Regione Puglia e sostenuto dall’Adisu per corrente anno 2015.

Il portale del servizio, www.cercoalloggio.com, è una bacheca digitale d’incontro tra domanda e offerta di case di qualità, senza alcun costo per lo studente, che integra le ordinarie informazioni (cerco alloggio e affitto alloggio) per la ricerca di un immobile con indicazioni specifiche rivolte agli studenti universitari (Law info, Zone d’interesse, Vivere La Città, Green info). Gli alloggi presenti sul sito rispettano i requisiti di sicurezza e vivibilità previsti nell’Accordo Territoriale e sono certificati da un sopralluogo.
Il servizio mira inoltre a contrastare il dilagante fenomeno del “mercato nero” nella locazione di alloggi a studenti universitari e promuovere, di contro, il radicarsi di una cultura della legalità tra i proprietari degli immobili e i conduttori degli stessi.

Il Politecnico di Bari, nel riconoscere e condividere l’alto valore di promozione culturale, sociale e mutualistico insito nel progetto “Cerco alloggio Puglia”, ha inteso concedere la propria partnership al fine di contribuire a una effettiva realizzazione dello stesso.
L’ateneo tecnico pugliese conta secondo l’anagrafe Miur, aggiornata al 7 marzo 2015, 10.542 studenti così ripartiti per province secondo la residenza studentesca: 5.920 (Bari); 1.277 (Taranto); 1.225 (BAT); 986 (Foggia); 480 (Brindisi); 153 (Lecce); 501 (altre province e stranieri).

Per favorire i propri studenti fuorisede, il Politecnico di Bari, rappresentato dal rettore, Eugenio Di Sciascio e l’Apulia Student Service, presidente Carlo Monticelli, presenteranno l’iniziativa e sottoscriveranno una convenzione quadro di collaborazione domani, venerdì, 10 luglio, ore 9:30 (e non più alle ore 11:30 come precedentemente comunicato), presso la sede del rettorato (via Amendola, 126/b).

loading...