Martedì, 19 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari «capitale» della musica Medimex per tre giorni

Ottanta eventi in programma ed un salone per l'innovazione creativa

Pubblicato in Sviluppo Cultura e Spettacoli il 05/12/2013 da R.M.
Ottanta appuntamenti, 22 showcase, 54 incontri con 198 relatori provenienti da 23 Paesi, 8mila metri quadri di spazio espositivo con 100 stand: sono i numeri del Medimex, il Salone dell’innovazione musicale promosso la cui terza edizione è in programma dal 6 all’8 dicembre nel nuovo padiglione della Fiera del Levante. La manifestazione è organizzata da Puglia Sounds, il programma regionale per lo sviluppo del sistema musicale pugliese, finanziato in gran parte con fondi europei. 
Il Salone si è inaugurato oggi alla presenza del presidente della Regione Nichi Vendola. Il padiglione della Fiera sarà diviso in due parti: la sezione «Expo», a cui si accede dall’ingresso italo orientale (aperta dalle 10 alle 19, biglietto 5 euro), che ospiterà gli stand e gli incontri, e la parte «Showcase», a cui si accede dall’ingresso edilizia (aperta venerdì e sabato dalle 21, domenica dalle 15 alle 19, ingresso 7 euro). Il biglietto giornaliero expo + showcase costa invece 10 euro. 
Nello spazio Expo è prevista anche la sezione «Incontri d’autore», nove incontri con i big della musica italiana: oggi Claudio Baglioni (ore 11.30), Fedez (ore 15.30) e Piero Pelù (ore 18), sabato Francesco De Gregori (ore 11.30) e Fiorella Mannoia (17.30), domenica Marco Mengoni (ore 10, era stato inizialmente previsto sabato alle 16), Pino Daniele (11.30), Niccolò Fabi (15) e Renzo Arbore (17). 
Alla sera sono invece previsti 22 showcase, cioè esibizioni di circa un’ora che si terranno su tre palchi diversi, con la cantautrice francese Imany ospite principale. Oggi ci saranno See You Downtown aka Syd, BandAdriatica, Crifiu, Bobo Rondelli & L’Orchestrino, Una, Hoba Hoba Spirit, Smadj, Achilifunk e Blackmail; sabato Mai Personal Mood, Ogre, Diodato, Gaio, Incomprensible Fc, Imany, Luminal, Temenik Electric, Redrum Alone e Monophonia; domenica Riccardo Tesi & Banditaliana Landscapes, Rhò ed Elastic Society. 
Al Medimex saranno presenti rappresentanti di case discografiche (dalla Sony alla Universal alle etichette indipendenti), di festival internazionali, rappresentanti di Spofity, Deezer, YouTube, Amazon, Sky, Microsoft, rappresentanti del governo (il viceministro dell’economia Stefano Fassina), della Siae alla Fimi, insomma tutte le realtà che hanno a che fare con il mondo della musica. Previsti anche i «Face to Face(s)», incontri dedicati all’incontro tra professionisti pugliesi e rappresentanti di festival internazionali, e una maratona di «makers», gli «artigiani dell’innovazione», che in tre giorni realizzeranno nuovi strumenti musicali utilizzando le nuove tecnologie. 
La manifestazione si concluderà con un concerto di chiusura al teatro Petruzzelli e la cerimonia di consegna delle Targhe Tenco, a cui parteciperanno Niccolà Fabi, Cesare Basile, Appino e Mauro Ermanno Giovanardi, Renzo Arbore, Vinicio Capossela, Manuel Agnelli, Riccardo Tesi e Sinfonico Honolulu. Il costo del biglietto varia dagli 8 ai 35 euro.