Venerdì, 23 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Viaggio nell'Italia che innova, il governatore Emiliano: 'Questa è una terra che sa gestire la scarsità'

Il presidente ha parlato dei quattro aeroporti presenti in Puglia e del grande porto di Taranto: 'Tutti stanno lottando per posizionarsi strategicamente nel Mediterraneo, noi lo siamo già'

Pubblicato in Sviluppo il 05/03/2016 da Redazione

“In Puglia abbiamo saputo trasformare momenti difficili in opportunità. Questa è una terra che si è sempre data da fare, una terra che sa gestire la scarsità”.

 

Con queste parole il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervistato dal direttore del Sole24Ore, Roberto Napoletano, in occasione dell’evento 'Viaggio nell'Italia che innova', organizzato dal Gruppo24Ore e Confindustria, in collaborazione con Ernst & Young, ha aperto il suo intervento.

 

“In tema di innovazione - ha detto Emiliano  - vogliamo continuare ad apprendere, forti di ciò che è stato fatto in passato e cercando sempre di migliorare. Dobbiamo fare in modo che le politiche sulla stimolazione di idee creino impresa. E, soprattutto, dobbiamo riuscire ad agganciare la quantità di semi piantati nel terreno, alla seconda fase, che è quella dello sviluppo. Ci sono grandi possibilità in tal senso. In primo luogo cercando di sfruttare pienamente i centri di ricerca già operativi sul territorio. Possiamo fare molto anche per consentire a giovani imprenditori di connettersi a grandi imprese che hanno sempre bisogno di energie nuove per rinnovarsi nel tempo”.

 

“L’Europa - ha proseguito il presidente - è un luogo dove tutti i bisogni sono mediamente soddisfatti. Il Mezzogiorno d’Italia ha ancora una rabbia mite che determina una “fame” che, di fatto, è un motore della crescita economica”.

 

Rispondendo alle domande del direttore, Emiliano ha aggiunto che: “L’evento al quale stiamo partecipando dimostra che, in una giornata come questa, si può costruire un masterplan”.

 

Il presidente ha poi parlato, dei quattro aeroporti presenti in Puglia e del grande porto di Taranto: "Tutti - ha concluso - stanno lottando per posizionarsi strategicamente nel Mediterraneo, noi lo siamo già”. (e.l.)