Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: inaugurato il sottopassaggio pedonale in via Emanuele Mola (VIDEO/FOTOGALLERY)

L’opera, realizzata in collaborazione con la Rete Ferroviaria Italiana, è costata poco più di un milione di euro

Pubblicato in Sviluppo il 04/08/2015 da Ilaria Milella
È stato inaugurato oggi alle ore 10.00 dall’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso e dall’ingegnere Vincenzo Lamberti, direttore territoriale Produzione della società RFI (Rete Ferroviaria Italiana), il sottopassaggio che collega i due lati dell’estramurale che sbocca su via Emanuele Mola.

L’opera, realizzata in collaborazione con la Rete Ferroviaria Italiana è costata poco più di un milione di euro, i lavori sono durati 380 giorni, e risulta lunga venti metri per un’altezza di 2 metri e 50 cm.

«Si è avviato con il comune di Bari un percorso di collaborazione per la soppressione di tutti i passaggi a livelli – ha dichiarato Vincenzo Lamberti -. Stiamo condividendo un percorso per costruire maggiore fruibilità e sicurezza delle aree urbane per la cittadinanza »


Annunciato tra i futuri progetti dell’amministrazione Decaro la soppressione del passaggio a livello di via Oberdan che, secondo l’assessore Galasso «Vedrà il transito dei binari della ferrovia, nonostante lo spostamento di ubicazione del nodo ferroviario Bari Sud-Est, come è stato annunciato mesi fa durante un incontro congiunto tra le organizzazioni ferroviarie e il comune di Bari»

Il passaggio verrà spostato leggermente a sinistra coinvolgendo così l’esproprio di alcuni casermoni situati nella parte retrostante dell’estramurale Capruzzi, andando a riqualificare l’area che coinvolge piccoli giri di spaccio illegale.

Tra i progetti a lungo termine nell’agenda del comune è stato segnalato l’interramento dei binari che coinvolgono l’area dei passaggi a livelli situati a Palese e, a breve termine, la chiusura di altri nove passaggi a livelli siti sia sul lato nord che quello sud che verranno sostituiti da attraversamenti carrabili e ciclopedonali, il piano d’intesa con le Ferrovie dello Stato è già a buon punto e si parla già di un progetto definitivo.


loading...