Giovedì, 2 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, usare la bici non è mai stato così facile: inaugurata la Velostazione FAL, l'unica nel Sud Italia (VIDEO)

All’interno della struttura sarà possibile parcheggiare la propria bici ppure noleggiarne una

Pubblicato in Sviluppo il 03/03/2016 da Giuseppe Bellino

Bari e la Puglia compiono un importante passo verso la mobilità sostenibile.  È attiva da questa mattina la prima Velostazione, situata nei  locali delle Ferrovie Appulo Lucane in Corso Italia. All’interno della struttura sarà possibile parcheggiare la propria bici oppure noleggiarne una. La Velostazione dispone anche di un concept store dove acquistare gadget e prenotare escursioni.

Il progetto si sviluppa nell’ambito di un protocollo d’intesa fra Fal e Regione Puglia avente ad oggetto lo sviluppo della intermodalità bici+treno, ed è finanziato in parte da FAL con fondi propri e in parte dalla Regione con due canali di finanziamento europeo.

Entusiasta il presidente delle FAL, Matteo Colamussi,  che ha chiesto un ulteriore sforzo al Comune di Bari: “Siamo fieri di ospitare la prima Velostazione del Sud Italia e di poter contribuire in modo così importante ad un processo culturale che sta vedendo Bari e la Puglia sempre più capaci di attuare quella intermodalità dei trasporti da tutti auspicata e che in Europa è già da tempo realtà. Chiediamo al sindaco la progettazione di una pista ciclabile su Corso Italia”. Il primo cittadino barese ha risposto che  in tempi brevi verrà costruita una corsia preferenziale per gli autobus che comprenderà anche un percorso per le bici. Nei prossimi giorni verrà invece aggiudicata la gara per una pista ciclabile che collegherà il Politecnico di Bari con l’Ateneo.

“Questa struttura è utile sia per i pendolari – ha continuato Decaro – che potranno utilizzarla come parcheggio di scambio, ma anche per i residenti del centro cittadino  che adesso avranno un luogo sicuro dove lasciare la propria bici”.

“Quella di oggi è la prima di 30 Velostazioni previste nel Piano attuativo del Piano Regionale dei Trasporti – ha concluso l’assessore Regionale alla Mobilità, Gianni Giannini – Questa iniziativa rappresenta un’azione concreta di contrasto al furto delle biciclette, una vera piaga sociale”.