Domenica, 7 Giugno 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bando della Regione Puglia per la valorizzazione dei Beni Culturali: ai SAC quasi otto milioni di euro per 40 progetti

L'assessora Capone: 'Il patrimonio culturale della Puglia richiede di essere valorizzato, raccontato e fruito in modo nuovo'

Pubblicato in Sviluppo il 02/12/2015 da Redazione

Musei, biblioteche, siti archeologici,  lo stesso paesaggio, l’intero  meraviglioso patrimonio culturale della Puglia richiede  di essere valorizzato, raccontato, fruito in un modo nuovo. Perché quello che conta non sono solo i beni culturali in sé  presenti sul territorio, ma il progetto di gestione e di fruizione che li riguarda e soprattutto la possibilità di sperimentare la cultura di una comunità, di conoscerne  l'identità, il sapere e la storia insieme ai luoghi archeologici, storici  e architettonici. In questo modo si costruisce il paesaggio culturale di un territorio”. Ne è convinta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, che annuncia l’assegnazione di quasi otto milioni di euro da parte della Regione per la realizzazione di progetti in rete per la valorizzazione dei beni culturali della Puglia. “Questa operazione importante  e innovativa richiede la costruzione  in Puglia di  un sistema integrato di più soggetti che si muovono con una strategia comune. E richiede un uso più spinto e innovativo delle nuove tecnologie digitali.”

Proprio su questi presupposti si è basato il bando   della Regione Puglia in materia di beni ed attività culturali appena conclusosi con l’assegnazione a 40 progetti vincitori di un finanziamento complessivo di 7 milioni e 925 mila,117 euro (Accordo di Programma Quadro Rafforzato “Beni e Attività Culturali” (Del. CIPE 92/2012) – Scheda 49 “Interventi materiali ed immateriali di valorizzazione dei beni di maggiore rilievo territoriale storico culturale”).

La Regione ha individuato principalmente,ma non solo, nei SAC, Sistemi Ambientali e Culturali, i soggetti da coinvolgere per la realizzazione degli interventi di valorizzazione dei beni di maggiore rilievo territoriale storico-culturale. In Puglia i SAC sono 18 e coinvolgono 187 comuni e più di 1000 partner. Nei progetti finanziati  dalla Regione ne sono coinvolti ben 15.

E’ importante sottolineare che questa importante azione della Regione non prevede interventi puntuali ma a rete.  Si tratta di Progetti tali da produrre effetti di sviluppo diffusi sul territorio e di garantire una migliore fruizione delle risorse culturali in Puglia. In alcuni casi si tratta di interventi completamente nuovi, in altri si tratta di progetti di completamento e integrazione di attività già avviate.

I progetti finanziati vanno dall’adeguamento tecnologico ed informativo di musei, biblioteche, siti archeologici alla realizzazione di interventi di messa in rete dei beni e di costruzione di itinerari, dall’allestimento e riorganizzazione della gestione di beni culturali alle start up di nuovi servizi di fruizione culturale integrata. Alcuni progetti invece serviranno a creare sistemi di mobilità sostenibile o attività di studio e monitoraggio dei flussi di visitatori oltre che servizi di informazione, comunicazione e divulgazione del patrimonio culturale pugliese.