Martedì, 20 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Uniba, Unisalento e Cnr insieme per il progetto 'Nickel Friendly': produzione di alimenti a bassa quantità di metallo

Il team di ricerca è riuscito a produrre pomodori contenenti una quantità di metallo di gran lunga minore rispetto al normale

Pubblicato in Sviluppo il 02/11/2015 da Redazione
Produrre pomodori e grano con una quantità di nickel di gran lunga minore rispetto alla media. È questo l’obiettivo del progetto ‘Nickel friendly’, intrapreso da un gruppo di lavoro composto da ricercatori dell’Università degli Studi di Bari, dell’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari-CNR e del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento. L’allergia al metallo è sempre più diffusa. I soggetti allergici devono attenersi ad una rigida lista di cibi concessi, poiché il metallo è presente nel suolo e nell’acqua in base al grado di inquinamento e ai pesticidi utilizzati. Il grano e il pomodoro sono due alimenti imprescindibili per la dieta mediterranea, ma allo stesso tempo ricchi di nickel. Il team di ricerca è riuscito a produrre pomodori contenenti una quantità di metallo di gran lunga minore rispetto al normale. Per studiare gli effetti degli alimenti è in corso una verifica del quadro clinico su un ampio gruppo di pazienti volontari.