Giovedì, 21 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Cantieri in dieci istituti superiori della città di Bari: inaugurati i lavori allo 'Scacchi'

Il cantiere durerà 3 o 4 mesi, contemporaneamente partiranno gli altri interventi

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 30/01/2017 da Redazione

Sono cominciati, questa mattina, i lavori di riqualificazione e risanamento all’esterno e all’interno del liceo scientifico “Scacchi” di Bari, il primo di dieci cantieri che la Città metropolitana avvierà nei prossimi mesi in dieci istituti superiori del capoluogo pugliese per un investimento totale di 4 milioni di euro.

A dare il via ai lavori il consigliere metropolitano delegato all’edilizia scolastica, Vito Lacoppola, che, alla presenza del dirigente scolastico del liceo scientifico barese, Giovanni Magistrale, ha illustrato gli interventi previsti: risanamento delle pareti interne ed esterne dell’edificio e degli spazi comuni quali corridoi, palestra, auditorium e ristrutturazione degli infissi al fine di evitare la dispersione termica per un importo complessivo di 250mila euro (Fondi Cipe).

“I lavori termineranno entro tre, quattro mesi, contestualmente partiranno i cantieri in dieci istituti superiori della città di Bari nell’ambito di una programmazione di interventi dimessa in sicurezza e ristrutturazione predisposti dalla Città metropolitana per un totale di 4 milioni di euro - ha affermato Lacoppola -. Si tratta principalmente di fondi Cipe e fondi regionali dal momento che non disponiamo di sufficienti risorse finanziarie per le nostre funzioni fondamentali, quali edilizia scolastica e viabilità. In questi due anni la Città metropolitana, su delega della Regione e dello Stato, ha continuato, infatti, a svolgere funzioni non più fondamentali, quali le politiche sociali e la formazione professionale, senza che ci sia stato corrisposto un rimborso, sebbene più volte richiesto. Per questo il sindaco Decaro, in sede di Anci, ha avanzato al Governo la richiesta di sottrarre ai vincoli del Patto di stabilità le spese di investimento per edilizia scolastica e viabilità al fine di poter utilizzare le risorse che abbiamo già in cassa”.

La Città metropolitana di Bari ha disposto interventi in altri nove istituti superiori del capoluogo pugliese come il Liceo Salvemini, l’ITAS Elena Di Savoia, l’ITC Lenoci, l’ITIS Marconi, l’IPSIA Santarella, il liceo Flacco, l’ITG Pitagora, l’IPSSAR Perotti e l’ITC Vivante.