Domenica, 17 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, festa di San Nicola 2019: pubblicato l'avviso per la concessione dei posteggi

L'assessora Palone: 'In questi anni abbiamo dato dignità e lavoro a circa 30 nuovi operatori'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 29/01/2019 da Redazione

È stato pubblicato sul sito del Comune di Bari l'avviso per la concessione temporanea dei posteggi nell'ambito della sagra di San Nicola 2019, in programma nei giorni 7, 8 e 9 maggio prossimi. Gli operatori interessati all'assegnazione degli spazi per la vendita di prodotti non alimentari, d'artigianato, dell'enogastronomia pugliese o titolari di paninoteche mobili - fast food, friggitorie e street food -, purché muniti di titolo abilitativo all'esercizio del commercio su area pubblica (sia di tipo "A" sia di tipo "B"), potranno inoltrare domanda al Comune utilizzando il modulo allegato all'avviso.

La concessione di posteggio sarà valida solo per l'edizione 2019 della manifestazione e ad ogni operatore non sarà rilasciata più di una concessione.

Il numero degli stalli e le limitazioni del rispettivo fronte sono indicati nelle diverse tabelle allegate al bando. In ogni caso nessuna occupazione è autorizzata oltre il limite dell'incrocio tra il lungomare Imperatore Augusto e corso Vittorio Emanuele.

"Con largo anticipo gli uffici hanno predisposto il bando per l'assegnazione dei posteggi per la sagra di San Nicola - spiega l'assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -, un evento che ormai ha assunto le caratteristiche di una vera e propria manifestazione turistica che va ben oltre i confini cittadini. Organizzando preventivamente gli spazi potremo garantire maggiori opportunità per tutti e più ordine nello svolgimento della tre giorni nicolaiana. Contemporaneamente, come facciamo già da qualche anno, insieme alle associazioni di categoria daremo la possibilità a chi vuole avviare un'attività di commercio itinerante di conseguire le dovute licenze e partecipare alla sagra mettendosi in regola. In questi anni, abbiamo accompagnato circa 30 operatori, un tempo abusivi, che hanno scelto di intraprendere un percorso di legalità che oggi gli permette di partecipare regolarmente al bando, di lavorare in tranquillità durante le giornate della sagra e di fare un investimento sul proprio futuro lavorativo".pubblic



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet