Domenica, 15 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Scuola, richiesta di mobilità: 797 docenti ritornano in Puglia

Il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti: 'Andiamo incontro alla scuola, agli studenti e alle famiglie, ma anche agli insegnanti'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 27/06/2019 da Redazione

Sono 5.585 i docenti della Puglia che hanno avuto esito positivo alla loro richiesta di mobilità in vista del nuovo anno scolastico, il 2019/2020. Di questi, 4.788 si sposteranno da una provincia all’altra, all’interno della regione. Mentre quasi 800 insegnanti (797 con esattezza, il 14%) rientreranno da altre regioni. Questi ultimi si trasferiranno soprattutto dalla Lombardia (157 trasferimenti), dal Lazio (136) e dall’Emilia Romagna (131). Lo rende noto il Miur.

Nel 2018/2019 gli insegnanti che si sono spostati in Puglia da un istituto all’altro sono stati 4.703 (85 in meno rispetto al 2019/2020). E un anno fa sono stati poco più di 700 i docenti rientrati in Puglia. “Andiamo incontro alla scuola, agli studenti e alle famiglie, ma anche agli insegnanti – commenta il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti – che dedicano la loro vita per preparare i nostri ragazzi al futuro. Quest’anno siamo riusciti, anche grazie ai posti liberati dalla ‘Quota 100’ a garantire un numero maggiore di rientri. Andremo avanti per sostenere i docenti che sono stati danneggiati dai trasferimenti determinati dal tristemente noto algoritmo della 107.  Intanto ringrazio i nostri uffici periferici per il grande lavoro svolto per la mobilità che ci ha consentito di guadagnare un mese di tempo nel definire le cattedre del prossimo anno scolastico. Uno sforzo della nostra amministrazione che sarà una regola per il futuro: abbiamo avviato un percorso di efficienza e di rispetto, che dovrà essere il senso di tutto il nostro lavoro".



loading...