Domenica, 12 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Un gruppo di lavoro del Poliba tra i 15 finalisti di #Scintille2017, contest nazionale organizzato dal CNI

Il team propone l'idea AIM, sistema in grado di ottimizzare l’intero processo agricolo mediante il monitoraggio ed elaborazione anche in real-time dell’intero processo produttivo

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 27/06/2017 da Redazione

Un gruppo di lavoro del Politecnico di Bari fra i 15 finalisti di #Scintille2017, contest nazionale organizzato dal CNI (Consiglio nazionale degli Ingegneri) per identificare idee e progetti innovativi.

Il team, costituito da Silvana Bruno (Dottoranda di Ricerca nel settore ICAR10-Architettura Tecnica e ICAR11 Produzione Edilizia), Carmine Cavalliere (Dottorando di Ricerca nel settore ICAR11 Produzione Edilizia), Domenico Modugno (dottore in Ingegneria) e Riccardo Tavolare (Responsabile Tecnico del Laboratorio di Modellazione architettonica ed Urbana del Politecnico di Bari), propone l’idea AIM (Agricolture Information Management) in grado di ottimizzare l’intero processo agricolo mediante il monitoraggio ed elaborazione anche in real-time dell’intero processo produttivo, consentendo una migliore sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

In occasione del Congresso dell’ingegneria italiana che si terrà i28 giugno a Perugia, tra i 15 finalisti saranno individuate le menzioni speciali e verrà individuato dalla giuria il vincitore del premio speciale CNI Scintille Special Award che riceverà un premio di 10mila euro; il secondo classificato riceverà un premio di 2mila euro, il terzo classificato riceverà infine un premio da mille euro.

Inoltre i partner di scintille potranno selezionare le migliori idee affini al proprio settore di ricerca e sviluppo e proporre, al di fuori del concorso, percorsi di accelerazione e supporto per l’accesso ai fondi di finanziamento istituzionali. I premi dei partner non saranno erogati in denaro, ma in servizi del valore indicativo espresso nel precedente punto. I partner si riservano la possibilità di non assegnare nessun premio, qualora i progetti presentati non soddisfino determinati criteri.