Lunedì, 25 Maggio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Emergenza Coronavirus, servizi Amiu ridotti a Bari: sospesa la raccolta porta a porta della carta e del vetro

Sospeso anche il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 27/03/2020 da Redazione

In queste ore Amiu Puglia, l'azienda municipale che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nella città di Bari, in collaborazione con l'amministrazione comunale sta disponendo una riorganizzazione del servizio di raccolta a causa dell'emergenza COVID-19, che sta interessando l'intero Paese.

L'azienda giornalmente sta facendo fronte ad una drastica riduzione delle presenze di personale, che sta usufruendo di giornate di ferie o permessi di malattia come previsto dalla legge.

Per questo è stato indispensabile riorganizzare i servizi al fine di dare indicazioni certe ai cittadini circa le modalità di conferimento e, allo stesso tempo, assicurare in tutta la città un servizio minimo di igiene e tutela della salute pubblica.

La prima modifica riguarda l'orario di conferimento dei rifiuti indifferenziati che resterà quello attuale fino a data da destinarsi, ossia sarà possibile conferire i rifiuti indifferenziati dopo le 12.30 come accade oggi. Non entrerà quindi in vigore, come accade gli altri anni il calendario estivo. 

Sempre a causa della riduzione degli operatori in servizio, l'azienda è stata costretta a riorganizzare il servizio di ritiro delle differenti frazioni anche nei quartieri interessati dalla modalità di raccolta porta a porta.

Nella ZONA 1 (Santo Spirito, Palese, San Pio, San Girolamo, Fesca, San Cataldo, Parco dei Principi) restano confermati 3 ritiri per l'organico, 2 ritiri per la frazione non differenziabile e il giovedì saranno ritirate le frazioni di plastica e metalli, come UNICA giornata invece di due. Al momento è sospeso per tutti (utenze domestiche e non) il ritiro delle frazioni carta e vetro fino a termine dell'emergenza. 

Per le utenze NON DOMESTICHE, presenti in queste zone, si osserverà questo stesso calendario: la frazione organica sarà ritirata al mattino nello stesso passaggio previsto per le utenze domestiche, la raccolta della plastica si effettuerà un giorno a settimana, mentre potranno conferire i cartoni negli orari pomeridiani, nelle modalità consuete.

 

Per quanto riguarda la ZONA 2 (San Paolo, Stanic, Villaggio del Lavoratore) invece restano previste 3 giornate di ritiro per la frazione organica, 2 per i rifiuti non riciclabili e nella UNICA giornata di mercoledì si ritireranno plastica e metalli come unica soluzione. 

Per le utenze NON DOMESTICHE, presenti in queste zone, si osserverà questo stesso calendario: la frazione organica sarà ritirata al mattino nello stesso passaggio previsto per le utenze domestiche, la raccolta della plastica si effettuerà un giorno a settimana, mentre potranno conferire i cartoni negli orari pomeridiani nelle modalità consuete.

Al momento è sospeso per tutti (utenze domestiche e non) il ritiro delle frazioni carta e vetro fino a termine dell'emergenza.

Tutte le utenze non domestiche presenti nella ZONA 1 e nella ZONA 2 potranno conferire frazioni di rifiuti differenziati recandosi al centro di raccolta aperto nella zona industriale.

Il servizio di raccolta di rifiuti stradali nel resto della città resta confermato nelle modalità attuali. A causa però della carenza di personale potrebbero diminuire le frequenze di ritiro della frazione indifferenziata che, in molte zone, avverrà a giorni alterni, mentre il ritiro della plastica sarà effettuato due giorni a settimana invece di tre. Per la frazione organica, invece, l'Amiu garantirà tre passaggi settimanali.

Il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti è sospeso. L'azienda ha chiesto ai cittadini di collaborare non abbandonando in maniera incivile oggetti e rifiuti ingombranti per strada.