Giovedì, 12 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trasporti, presentato il collegamento tra l'aeroporto del Salento e la stazione di Brindisi

È previsto uno stanziamento di 80 milioni di euro e la fine dei lavori nel 2024

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 26/07/2019 da Redazione

Il progetto di collegamento tra l'aeroporto del Salento e la stazione ferroviaria di Brindisi consente collegamenti veloci anche con Lecce e Taranto, territori che sono serviti dallo stesso aeroporto. Il progetto, alla presenza della ministra per il Sud Barbara Lezzi, di esponenti di Rfi, del Comune e della Regione e di Aeroporti di Puglia, è stato presentato oggi a Brindisi. È previsto uno stanziamento di 80 milioni di euro e la fine dei lavori nel 2024. Il raccordo ferroviario di Brindisi si collega al corridoio Bari-Napoli.

“Oggi abbiamo presentato – ha detto Giannini - il progetto di collegamento tra l’aeroporto di Brindisi e la stazione di Brindisi che in realtà ,attraverso la realizzazione di due bretelle, metterà in collegamento con l’aeroporto di Brindisi anche le città di Lecce e Taranto. E’ un modello di intermodalità perfetto che si completa con l’altro modello di intermodalità sempre nella città di Brindisi tra il porto e la linea ferroviaria e che metterà in sinergia il porto  e l’aeroporto di Brindisi, con il porto e l’aeroporto di Taranto/Grottaglie. La Puglia è all’avanguardia, è l’unica regione in Italia in cui esistono i collegamenti diretti tra le stazioni ferroviarie e gli aeroporti. Così si creano le condizioni per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio”.

Il presidente Emiliano ha commentato che “questo è un tassello delle mille reti che stiamo tessendo in tutta la Puglia. Stiamo finalmente cominciando in logica di rete: in sanità, nell’istruzione, nell’ambiente e anche nei trasporti, collegando i punti nevralgici dello sviluppo dei territori. Brindisi e il Salento chiedono da sempre collegamenti veloci e sicuri, che si possano estendere anche alle aree industriali di Taranto: lo stiamo facendo, grazie a forti sforzi economici e di idee mai slegati tra di loro”.