Mercoledì, 8 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Emergenza Coronavirus, Regione Puglia autorizza esame a distanza per i corsi di Operatore Socio-Sanitario

Autorizzati anche gli enti di formazione beneficiari dei finanziamenti nell’ambito dell’Avviso pubblico MiFormo&Lavoro a ricorrere alla formazione a distanza senza limite di monte ore al fine di garantire la ripresa delle attività formative

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 25/03/2020 da Redazione

 

“Abbiamo autorizzato gli enti di formazione beneficiari dei finanziamenti nell’ambito dell’Avviso pubblico MiFormo&Lavoro e dell’Avviso per la qualifica di OSS per gli studenti frequentanti l’indirizzo di Tecnico dei Servizi Socio-Sanitari, in deroga ai divieti contenuti nel bando, a ricorrere alla formazione a distanza senza limite di monte ore - esclusivamente in modalità sincrona - al fine di garantire la ripresa delle attività formative”, comunica l’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo. “Abbiamo anche autorizzato le fondazioni ITS, nell’ambito degli Avvisi del 2018 e del 2019, alla medesima opportunità di svolgere la formazione in modalità a distanza”.

“Tale autorizzazione – spiega l’assessore – è chiaramente riferita alla parte didattica (e anche laboratoriale per gli ITS) non contemplando la parte di stage/tirocini ed è da intendersi efficace fino a quando non terminerà l’emergenza sanitaria, secondo disposizioni nazionali. Voglio precisare che il ricorso alla FAD è una facoltà e non un obbligo degli enti di formazione e che le suddette attività formative a distanza dovranno avvalersi di una piattaforma tale da garantire la tracciabilità e la privacy dei discenti. Tutti i dettagli tecnici sono contenuti nelle rispettive determine dirigenziali dei competenti servizi, appena pubblicate o di immediata pubblicazione”.

“Altro importantissimo provvedimento – continua Leo – è la possibilità di realizzare l’esame finale dei corsi regionali finanziati per Operatore Socio Sanitario in modalità a distanza. Tantissimi pugliesi che stavano frequentando i corsi OSS mi hanno scritto comunicandomi che, a molti di loro, mancava solo l’esame finale e che volevano sostenerlo per essere immediatamente operativi e dare una mano in questa delicata fase di emergenza sanitaria. Li abbiamo ascoltati e da oggi gli enti di formazione potranno organizzare l’esame finale in modalità smart e a distanza con tutte le dovute procedure e forme di controllo, necessarie a garantire la correttezza della fase di accertamento e certificazione secondo gli standard nazionali”. 

“Dopo Pass Laureati – conclude l’assessore regionale – anche MiFormo&Lavoro, ITS e OSS Scuola, così come l’esame finale di OSS, potranno usufruire della modalità a distanza e stiamo lavorando assiduamente per garantire – ove possibile – la FAD a tutti gli altri avvisi della formazione professionale e delle politiche attive del lavoro. Da un lato cerchiamo di mantenere vivo il sistema della formazione professionale e dei suoi operatori tramite la velocizzazione di spettanze e pagamenti, dall’altro stiamo cercando di rilanciare le attività stesse con modalità alternative come la FAD. Ringrazio gli uffici della Sezione Formazione Professionale e della Sezione Lavoro per lo straordinario lavoro di queste ore e chiedo agli operatori pugliesi della formazione e del lavoro di continuare a starci vicini condividendo con noi suggerimenti e proposte. Questa guerra si vincerà se saremo capaci di continuare a sentirci comunità, proprio come sta accadendo in queste ore”.