Mercoledì, 23 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

RCA auto, non diminuisce il gap di costi tra nord e sud del Paese

A essere penalizzati, come sempre, sono i giovani e le donne

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro Lifestyle il 21/09/2016 da Teresa Salerno

Le famiglie, rientrate dalle vacanze, o almeno una parte di queste, dovranno fare i conti con la nuova stagione di pagamenti che si appresta ad arrivare. Primo di tutti i costi per la scuola che anche quest'anno si aggira, in media, sui mille euro a ragazzo, tra libri e materiali vari. Ci sono poi i rincari di luce e gas, che non sono stati annunciati, ma che fanno paura a tutti e stanno sospesi come una mannaia sul collo pronta a calare nel momento meno opportuno, e poi ci sono il bollo auto entro dicembre e, per molti, anche l'assicurazione.

 

E questo è sempre un tema molto dolente perché sebbene i costi dell'RCA siano leggermente calati, sono sempre e comunque tra i più cari d'Europa. A essere penalizzati, come da prassi, sono sempre i giovani e le donne, come è evidente dai preventivi assicurazione auto. Peggio che mai va al sud dove il gap dei prezzi con il nord è ancora troppo alto. La solita triste scusa è il numero di incidenti che sembra, al sud, soprattutto nella provincia di Taranto, eccessivamente elevato, cosa che fa sospettare degli ipotetici raggiri dai quali le compagnie assicurative si tutelano aumentando il costo dei premi e a rimetterci sono sempre le persone oneste che faticano ad arrivare a fine mese. Certo, alcuni trovano perfino più economico il noleggio auto senza carta di credito societàoffshore, soprattutto chi dell'auto fa un utilizzo sporadico e si ritrova a pagare un'assicurazione esosa per pochi giorni d'utilizzo al mese.

 

Più nel dettaglio si può notare come secondo l'osservatorio di un noto portale di annunci economici, ad agosto il premio medio Rc auto nella regione Puglia si aggirava attorno ai 583 euro, con una diminuzione dei costi del -8,84% in un anno. Ma ancora non basta evidentemente. Anche a Foggia, la città con l'RC auto più cara d'Italia si è registrata un'importante discesa dei prezzi: dagli 868,93 euro di un anno fa ai 703,93 euro di questo agosto. Insomma, il calo c'è stato, ma siamo ancora lontani dai 442,85 euro che si spendono a Milano dove però, a onor del vero, è stato registrato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un aumento del +2,35%.