Martedì, 21 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, gli uffici dell'assessorato al patrimonio si trasferiranno in via Re David

L’immobile di piazza del Ferrarese sarà oggetto di ristrutturazione nell’ambito del progetto del Polo delle arti del contemporaneo

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 20/01/2017 da Redazione

Questo pomeriggio è stato approvato dalla giunta comunale il protocollo d’intesa con la Città metropolitana di Bari per formalizzare il comodato d’uso di alcuni locali dell’immobile sito in via Re David 178/E dove poter trasferire gli uffici dell’assessorato al Patrimonio in vista dei lavori che interesseranno il Mercato del Pesce.

Come noto l’immobile di piazza del Ferrarese sarà oggetto di ristrutturazione nell’ambito del progetto del Polo delle arti del contemporaneo.

Lo scorso 12 dicembre, con una nota dell’assessore al Patrimonio, avendo appreso la disponibilità di alcuni immobili di proprietà della città metropolitana, si chiedeva ufficialmente la possibilità di utilizzo temporaneo per ospitare gli uffici dell’assessorato. Preso atto della disponibilità dell’ente proprietario, gli uffici tecnici comunali hanno verificato il sussistere di tutte le condizioni necessarie alla sistemazione degli uffici nell’immobile di via Re David.

“Abbiamo individuato una soluzione che prevede una sorta di “comodato d’uso a titolo  oneroso” - spiega Vincenzo Brandi - per cui, in cambio dell’utilizzo dell’immobile, il Comune si è impegnato a provvedere alla manutenzione ordinaria e ai lavori di riqualificazione impiantistica per rendere gli spazi idonei ad ospitare gli uffici da trasferire. In questo modo finalmente si potrà procedere con le attività di cantiere per il Mercato del pesce che farà parte del Polo delle arti e del contemporaneo. Per quanto riguarda la nuova sede della ripartizione Patrimonio, nella nuova sede sarà istituito lo sportello dell'Agenzia sociale per la casa attraverso il quale informare i cittadini su tutti gli interventi che riguardano l’edilizia residenziale pubblica, le politiche di contrasto all'emergenza abitativa e tutte le azioni per l’incontro e la domanda dell’offerta di casa. Grazie alla nuova logistica, potremo inoltre attivare un nuovo ufficio per la gestione informatizzata del patrimonio comunale. Nelle prossime settimane procederemo quindi ai lavori e al trasferimento degli uffici, fermo restando l’obiettivo dell’amministrazione comunale di individuare una nuova sede ove concentrare gli uffici delle ripartizioni Patrimonio, Urbanistica e Lavori pubblici”.

 



loading...