Giovedì, 17 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trasporti, protestano pendolari e studenti: Ferrovie Sud Est potenzia i bus sostitutivi e quelli a maggior affluenza

Secondo l'azienda sono "in via di soluzione le problematiche registrate con l'avvio dell'anno scolastico"

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 19/09/2019 da Redazione

Potenziati i bus sostitutivi e quelli a maggior affluenza con più posti negli orari di maggior afflusso rispetto all'offerta precedente su treno per sostenere l'incremento dell'utenza con l'avvio, da lunedì 16 settembre, dell'anno scolastico. In via di soluzione, quindi, quanto registrato in questi giorni. Ferrovie del Sud Est ha predisposto un potenziamento delle corse, sulla base delle segnalazioni degli viaggiatori e dell'Assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini.

 "La disomogeneità degli orari di entrata e uscita delle scuole in questi primi giorni è alla base della problematica che si è creata - spiega l'azienda in una nota -. Per i prossimi giorni invitiamo gli studenti a distribuirsi anche sulle corse precedenti all'ultimo bus a disposizione per evitare situazioni di sovraffollamento. Il servizio sostitutivo con bus è necessario per garantire gli spostamenti delle persone durante l'esecuzione dei lavori di raddoppio della linea tra Mungivacca e Noicattaro, l'interramento dei binari tra le stazioni di Triggiano e Capurso, il rinnovo dei binari, l'elettrificazione della linea, l'installazione del sistema di sicurezza SCMT e l'automazione dei passaggi a livello, per un valore complessivo di 195 milioni di euro. Interventi improcrastinabili che Ferrovie del Sud Est ha messo in atto a causa del degrado infrastrutturale della linea 1 Bari –Putignano (Via Conversano). Durata 18 mesi".