Giovedì, 25 Febbraio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salvataggio Tercas, Corte Europea di Giustizia accoglie il ricorso della Banca Popolare di Bari: 'Non erano aiuti di Stato'

Il presidente Marco Jacobini: 'Questa pronuncia ci ripaga di anni di amarezze e di difficoltà che abbiamo dovuto affrontare per proseguire l’azione di salvataggio di Tercas'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 19/03/2019 da Redazione

La Banca Popolare di Bari ha appreso, con viva soddisfazione, il pronunciamento della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che ha accolto le ragioni del ricorso avanzate dalla Banca contro la decisione della Commissione Europea di considerare "aiuto di Stato" l'intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (costituito da soli fondi privati) per il salvataggio di Tercas. Questa decisione – assunta nel dicembre del 2015 – ha causato ingenti danni alla Banca, ai suo soci e a tutti gli altri stakeholder, anche per i notevoli ritardi provocati nella programmata azione di crescita e sviluppo del Gruppo Banca Popolare di Bari. Ciò indurrà gli organi aziendali ad assumere determinazioni su eventuali azioni di rivalsa e di richiesta di risarcimenti nei confronti della Comunità Europea. “Questa pronuncia – ha dichiarato il Presidente Marco Jacobini - ci ripaga di anni di amarezze e di difficoltà che abbiamo dovuto affrontare per proseguire l’azione di salvataggio di Tercas, alla quale la Banca ha lungamente lavorato nell’interesse dei risparmiatori”.



loading...