Domenica, 5 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Never give up', a Bari un incontro in occasione della Giornata europea sulla depressione

Il 19 ottobre si terrà l’evento organizzato da Eda Onlus, Anto Paninabella OdV, psichiatri, attori e registi per affrontare il tema della depressione e l’emergenza suicidi tra i giovani

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 16/10/2019 da Redazione

 

In occasione della Giornata Europea sulla Depressione, il 19 Ottobre a partire dalle ore 20.00, presso il Liceo Scientifico G. Salvemini, si terrà l’evento :”Never Give Up! - Depressione d’oggi: affrontiamola insieme”. L’evento promosso da Eda Italia Onlus, in collaborazione con Anto Paninabella OdV e Cen.Stu.Psi (Centro Studi Psichiatrici) è patrocinato dal Ministero della Salute, dall’Ordine della Provincia di Bari dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, dall’Ordine degli Psicologi Puglia e dal Comune di Bari.

“Uno degli scopi per cui è nata l'associazione Anto Paninabella OdV è quello di invitare i ragazzi a non provare vergogna per quel che sentono, anche se li spaventa, è triste, e magari non sanno neanche dargli un nome preciso. Come qualsiasi altro problema anche la depressione può essere affrontata, insieme, e molto spesso sconfitta. Ma il primo passo è avere il coraggio di chiedere aiuto, il coraggio di mostrarsi deboli. Da li si può ripartire.” afferma Domenico Diacono, il papà di Antonella, uccisa a 13 anni dalla depressione, a cui è dedicata l’associazione Anto Panininabella Odv, co-organizzatrice dell’evento, e a cui è ispirato il coraggio e la forza dei suoi familiari che continuano ad investire in iniziative di sensibilizzazione tra i giovani.

“Dati attuali riportano che la depressione sembra colpire i giovani in modo più marcato che in passato. Perché questo dato? Forse perché i giovani si trovano immersi in una narrazione negativa che li condiziona; il non vedere prospettive può portare al fenomeno dei ragazzi che chiudono il mondo fuori. Per questo motivo abbiamo scelto come sede di questo evento proprio un liceo scientifico: per parlare dei giovani ai giovani” commenta la Dottoressa Immacolata d’Errico, psichiatra e psicoterapeuta, componente dell’Eda Onlus Italia e del Cen.Tu.Psi., co -organizzatrice dell’evento.

“Gli studi scientifici riportano che il 50% dei disturbi mentali inizia prima dei 14 anni, ma la maggior parte dei casi non viene rilevata e trattata. La prevenzione è fondamentale. Affrontare i problemi di salute mentale degli adolescenti può migliorare sensibilmente la qualità della vita da adulti” afferma la Dott.ssa Antonella Litta, Psichiatra e Psicoterapeuta, componente dell’Eda Onlus Itaia, co - organizzatrice dell’evento. Durante l’evento si alterneranno Performance Teatrali, Testimonianze e Performance Musicali, con la presenza di ospiti d’eccezione. E, proprio tra gli organizzatori di questo evento, troviamo anche attori e registi, come Anna Garofalo e Rocco Capri Chiumarulo. “Uno stanzino buio da cui si può uscire. Una chiave nascosta e dimenticata da qualche parte della casa che si può ritrovare. Una persiana chiusa che si apre pian piano alla luce”, così afferma l’attrice Anna Garofalo, a proposito di speranza nella lotta alla depressione.

“Accendere i riflettori per snidare una delle più subdole tra le patologie della mente, non è solo una metafora, ma l’opportunità concreta per conoscerla e sfidarla. Una possibilità, l’unica, per fissare gli occhi scuri di questa condizione che genera un flagello, ormai, tra le generazioni più giovani, nutrendosi di un mal-di-essere silente e pericoloso. Parlarne rimane la sola uscita d’emergenza, quando tutte le altre possibilità di fuga paiono sbarrate” conclude invece il regista Rocco Capri Chiumarulo. Tra le testimonianze d’eccezione ci sarà anche quella del Sindaco di Bari Antonio Decaro.