Sabato, 19 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Safety days', polizia di stato in piazza Prefettura per sensibilizzare i cittadini sul tema della sicurezza stradale

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 16/09/2020 da Redazione

Il Compartimento Polizia Stradale per la “Puglia” e la Sezione Polizia Stradale di Bari, in collaborazione con la Questura di Bari, hanno allestito in Piazza Prefettura a Bari, dalle ore 09.00 alle ore 13.00 di questa mattina, un villaggio interattivo con uomini, mezzi e strumentazioni in uso alla specialità Polizia Stradale, al fine di sostenere l’impegno della campagna europea “Safety days” e portare direttamente al cuore della cittadinanza, che parteciperà all’evento, una maggiore consapevolezza e sensibilizzazione sul tema della mortalità ed incidentalità stradale.

L’iniziativa, svolta con il supporto della Commissione Europea, si inserisce nel quadro della settimana europea della mobilità (16-22 settembre 2020), con lo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata, quella del 16 settembre 2020 a zero vittime sulle strade.

Ulteriori e collaterali scopi de della campagna Roadpol “Safety Days” sono quelli di:

• Aumentare la consapevolezza sociale sul fenomeno della mortalità ed incidentalità grave sulle strade europee, oggi più che mai in aumento;

• Richiamare l’attenzione degli utenti della strada sulla necessità di riallinearsi all’obiettivo europeo della riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade, ormai fuori target per il 2020, ma confermato per il 2030;

• Dimostrare che, un ampio sostegno da parte della collettività, si può essere in grado di ridurre il numero delle vittime e dei feriti gravi sulle strade europee.

La Polizia Stradale intensificherà nella settimana della mobilità, sull’intero territorio nazionale, i servizi volti alla riduzione delle principali cause di incidentalità quali l’elevata velocità, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza, dei sistemi di ritenuta dei bambini, del casco protettivo e l’uso di telefoni cellulari alla guida (principale fonte di distrazione).

Coloro i quali vorranno sostenere la campagna potranno visitare il sito ed aderire al progetto sottoscrivendo un impegno con un semplice click sul tasto “pledge” (impegno), tramite il quale, ciascun utente della strada, inserendo la propria mail ed il proprio nome, sottoscriverà formale impegno a rispettare le regole del Codice della Strada, nell’ottica della riduzione dell’incidentalità in ambito europeo.