Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, sciopero della fame organizzato dai detenuti: il cibo non consumato sarà donato alle persone in difficoltà

L'associazione InConTra si occuperà del trasporto e della distribuzione dei pasti

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 16/08/2017 da Redazione

In occasione della protesta nazionale che avverrà da questa mattina a lunedì 21 Agosto, l’associazione InConTra in collaborazione con la Casa circondariale di Bari procederà al ritiro del cibo non servito nella struttura carceraria.

“La popolazione detenuta – si legge in una nota - infatti intende non accettare il vitto dell'amministrazione, come forma di protesta. Gli stessi internati hanno manifestato altresì l'intenzione di destinare quanto non consumato a quelle realtà che si occupano di assistenzialismo e lotta allo spreco”.

A ritirare il cibo saranno dei volontari dell'associazione che muniti di appositi permessi concordati e  di un automezzo associativo. Quanto raccolto verrà poi distribuito agli assistiti della stessa associazione: homeless, e famiglie indigenti su tutto.

“L'associazione In.Con.Tra – conclude la nota - ringrazia la direzione e l'amministrazione della Casa Circondariale di Bari per la massima disponibilità nei confronti delle attività di volontariato profuse dalla stessa Onlus”.