Domenica, 18 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Cgil e Arcigay, a Bari uno sportello contro le discriminazioni sul lavoro

L'obiettivo del progetto sarà quello di combattere le discriminazioni sul lavoro legate all’orientamento di genere e all’identità sessuale

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 11/06/2019 da Redazione

Si chiama Anita Giordano la giovane lavoratrice transessuale barese che, nei giorni scorsi, ha ottenuto un risarcimento dall’azienda che l’aveva licenziata per motivi discriminatori dopo aver ricevuto insulti e offese di vario tipo. Sarà lei a raccontare la sua esperienza durante la conferenza stampa di Cgil Bari e Arcigay Bari in programma domani, mercoledì 12 giugno alle ore 15 in Cgil Bari (in via Loiacono), durante la quale verrà presentato il protocollo d’intesa “B-PRIDE” il cui obiettivo sarà quello di combattere le discriminazioni sul lavoro legate all’orientamento di genere e all’identità sessuale. L’evento si colloca nel percorso del Bari Pride.

Interverranno, oltre ad Anita Giordano: Gigia Bucci, Segretario generale Cgil Bari, Luciano Lopopolo, Presidente Nazionale Arcigay, Titti de Simone, consigliera politica del Presidente Emiliano, Valentina Vigliarolo, Presidente Arcigay Bari, Maria Teresa Carvullo, avvocato dello Sportello legale Arcigay, Rosa Perrucci, famiglie arcobaleno e Alessandro Castellana, Segretario generale Nidil Cgil Bari



loading...