Martedì, 16 Ottobre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Partenariato UE-Africa per la ricerca in materia di sicurezza alimentare: al CIHEAM Bari la presentazione dei progetti finanziati

Il progetto LEAP-Agri punterà n particolare sulla promozione dell’agricoltura e dell’acquacoltura sostenibili, su una migliore comprensione dell’interazione tra salute, alimentazione e nutrizione

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 09/10/2018 da Redazione

Si svolgerà al CIHEAM Bari, oggi e domani, il Kick-off meeting dei 27 progetti finanziati dal programma LEAP-Agri: partenariato UE-Africa per la ricerca e l'innovazione in materia di sicurezza alimentare, nutrizionale e agricoltura sostenibile.

Obiettivo di LEAP-Agri è consolidare il partenariato UE-Africa per implementare la ricerca innovativa allo scopo di contribuire alla sicurezza alimentare. In particolare si punterà sulla promozione dell’agricoltura e dell’acquacoltura sostenibili, su una migliore comprensione dell’interazione tra salute, alimentazione e nutrizione, nonché sull’analisi dell’accesso al cibo in linea con gli aspetti commerciali, utilizzando una piattaforma comune di dialogo.

Il partenariato LEAP-Agri comprende 24 organismi finanziatori di nove Paesi africani (Algeria, Burkina Faso, Camerun, Egitto, Ghana, Kenya, Senegal, Sudafrica e Uganda), nove Paesi europei (Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna e Turchia) e l'organizzazione internazionale CIHEAM Bari. Tale partenariato opera nell'ambito del programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione Horizon 2020 e del dialogo politico -di alto livello- UE-Africa su: scienza, tecnologia e innovazione.

LEAP-Agri aumenterà gli investimenti in Ricerca e Innovazione attraverso un meccanismo bi-regionale (Europa/Africa), con progetti tra partner europei e africani, che contribuiranno al coordinamento e all'incremento delle attività congiunte tra le istituzioni di R&I e i loro programmi negli Stati membri dell'Unione Europea (e Paesi associati) e nei Paesi africani. Verranno, inoltre, avviate attività di identificazione e sperimentazione di strumenti innovativi per l'allineamento e la collaborazione in materia di ricerca e innovazione; rafforzamento delle capacità e sviluppo delle infrastrutture; comunicazione e diffusione dei risultati delle attività; definizione di un'agenda strategica comune di ricerca e innovazione nel settore FNSSA (Food and Nutrition Security and Sustainable Agriculture); consultazione e collegamento con le comunità interessate (ricerca, settore privato, organizzazioni della società civile, Governi europei e africani).

I lavori di martedì 9 ottobre si apriranno (ore 9) con i saluti di benvenuto di Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM Bari, e Roberto Colaminè, della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero italiano degli Affari Esteri. Al meeting parteciperanno, tra gli altri, rappresentanti di African Union, CE, Ministero Educazione, Scienze e Tecnologie del Kenia (MoEst), French National Research Agency (ANR), Netherlands Organisation for Scientific Research (NWO), DLR Project Management Agency, Foundation for Science and Technology Portugal (FCT), Uganda National Council for Science and Technology (UNCST), Ministero egiziano dell'Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica (MHESR), Istituto di ricerca per lo sviluppo (IRD) Francia, Centro per la cooperazione internazionale nella ricerca agricola per lo sviluppo (CIRAD) Francia.




loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet