Mercoledì, 11 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Fondazione Megamark, alla Scuola del Gusto di Molfetta i laboratori di degustazione di olio extravergine d’oliva

L’iniziativa, vincitrice del bando ‘Orizzonti solidali’, ha coinvolto più di cento ragazzi degli istituti tecnico commerciale ‘Tannoia’ di Corato e alberghiero di Molfetta

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 01/06/2017 da Redazione

Hanno coinvolto più di cento ragazzi degli istituti tecnico commerciale ‘Tannoia’ di Corato e alberghiero di Molfetta i laboratori di degustazione di olio extravergine d’oliva organizzati alla Scuola del Gusto di Molfetta.  L’iniziativa, dal titolo ‘Olio Responsabile’, promossa dalla Cooperativa Progetto 2000 di Terlizzi, è vincitrice dell’edizione 2016 di ‘Orizzonti solidali’, bando di concorso promosso dalla Fondazione Megamark in collaborazione con i supermercati dok, A&O, Famila e Iperfamila.

Obiettivo del progetto è la divulgazione della cultura dell’olio extravergine d’oliva ad opera di un gruppo di 15 assaggiatori non vedenti e ipovedenti pugliesi, iscritti all'elenco nazionale dei tecnici esperti di olio di oliva. Questi giovani sono stati formati e selezionati nell'ambito di un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha rappresentato la prima esperienza professionalizzante nel settore oleicolo per la popolazione non vedente sull'intero territorio nazionale.

Nei giorni scorsi alcuni assaggiatori ipovedenti o non vedenti del gruppo ‘Olio ResponsAbile’, insieme a un esperto e un'educatrice professionale, hanno guidato i ragazzi in un viaggio alla scoperta dei sapori e dei profumi dell'olio, del consumo consapevole, della valorizzazione delle eccellenze regionali. I ragazzi si sono destreggiati in maniera entusiastica nelle varie attività: dall’analisi organolettica dell’olio agli strumenti dell’assaggiatore, dall’allenamento olfattivo e gustativo ‘al buio’ fino alla tecnica dell’assaggio e alla guida dell’abbinamento.

“Il progetto ‘Olio Responsabile’ – ha commentato il cav. Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark -  ci ha entusiasmati fin da subito perché valorizza due cose importanti: l'olio extravergine d'oliva, che è una delle eccellenze del nostro territorio e la capacità di giovani non vedenti di non arrendersi di fronte alle difficoltà, dimostrando che è possibile riconoscere la bontà senza vederla, ma solo assaporandola. Abbiamo fatto rete anche noi e, oltre al finanziamento della Fondazione, abbiamo messo a disposizione, per questa iniziativa, la nostra sede di Molfetta della Scuola del Gusto”.

 

“Il laboratorio - ha dichiarato Giuseppe De Palma, presidente della Cooperativa Progetto 2000 - nasce dalla volontà di valorizzare il prodotto principe dell'agricoltura pugliese, l'olio extravergine di qualità, attraverso attività fondate sull'innovazione e l'inclusione sociale. Per la prima volta in Italia, il settore dell'analisi organolettica dell'olio ha spalancato le porte a giovani affetti da disabilità visiva che, dopo essere stati coinvolti in una intensa attività di apprendimento in contesto attivo, ora possono valorizzare le proprie competenze in nuovo settore professionale ed essere in prima persona veicolo consapevole della cultura dell'olio extravergine per i consumatori e testimoni di nuovi inesplorati orizzonti professionali”.