Venerdì, 15 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Barletta, il presidente Coni Malagò e il ministro Lotti inaugurano la pista dedicata a Pietro Mennea

Il numero uno Coni: 'Giornata di festa'. Emanuela Olivieri, moglie dell'olimpionico: 'Ogni angolo qui mi ricorda la sua presenza'

Pubblicato in Sport il 29/11/2017 da Redazione
Fonte foto: pagina Facebook Coni

“Questo è un luogo simbolo per far rinascere lo sport e c’era un dovere simbolico e morale fondamentale, per questo oggi è un giorno di festa”. È quanto dichiarato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ieri pomeriggio ha inaugurato a Barletta la rinnovata pista di atletica dedicata al campione barlettano Pietro Mennea.

 Il numero uno del Coni ha scoperto la stele dedicata all'indimenticato olimpionico dei 200 metri - che qui ha costruito le sue imprese e realizzato il record del mondo a livello del mare nel 1980 - ha espresso l'orgoglio del movimento per il raggiungimento di questo importante traguardo: "Credo che lo sport si faccia sul territorio – ha continuato Malagò -. e questa pista è rientrata in quei provvedimenti straordinari per i territori che adottammo col fondo 'sport e periferie' bypassando tutte le procedure di commissione, che riguardarono anche le zone terremotate, un intervento a Scampia, allo Zen di Palermo e la pista di atletica di Barletta”.

 

“È un bel giorno – ha aggiunto il ministro Luca Lotti - perché questa infrastruttura sportiva era una di quelle che volevamo lanciare con il bando periferie e finalmente siamo al giorno dell'inaugurazione".

 

Presente anche Emanuela Olivieri, la moglie di Mennea: "Pietro non l'ho mai visto correre dal vivo su questa pista, ma nei filmati sì e con il suo commento, e oggi è una grande emozione perché ricordo quel filmato del 1980 quando conseguì il record del mondo, tornava dai Giochi Olimpici di Mosca e tutta la città gli si stringeva attorno. Ho ancora le parole di Pietro nelle orecchie, quando mi raccontava le sue emozioni, le sue considerazioni e le percezioni di quando veniva a Barletta e di quella gara e del record dei 200 metri sul livello del mare. Per me è emozionante, anche perché ogni angolo qui mi ricorda la sua presenza".



loading...