Lunedì, 9 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bombe carta lanciate davanti all'hotel dell'Avellino, imprenditore barese offre una 'taglia' per individuare i responsabili

L'episodio è accaduto tra sabato e domenica scorsa, prima del match di calcio Bari-Avellino. Trasferta vietata per i tifosi biancorossi a Latina

Pubblicato in Sport il 29/09/2015 da Redazione
Il proprietario dell’Hotel Parco dei Principi consegnerà 5mila euro a chi sarà in grado di fornire informazioni utili sui malviventi che sabato notte hanno lanciato tre bombe carta per spaventare i giocatori dell’Avellino. Una vera e propria “taglia” sui teppisti offerta dall’imprenditore Vito Vasile, che non vuole lasciar correre un episodio grave come questo: “Sono convinto che questa sia la soluzione più efficace”, ha dichiarato. Intanto la Digos è già al lavoro per risalire ai responsabili.

Brutte notizie per i tifosi biancorossi che dopo la vittoria contro l’Avellino avevano intenzione di seguire la squadra in trasferta a Latina. L’Osservatorio nazionale, dopo qualche piccolo tafferuglio avvenuto a Crotone, ha consigliato alla prefettura e alla questura laziale di vietare la presenza dei tifosi pugliesi nel settore ospite dello Stadio “Francioni”. La decisione definitiva verrà presa dal prefetto, ma intanto il Latina Calcio non ha aperto la vendita dei tagliandi per i baresi.