Domenica, 8 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce, Brescia e Verona: il ritorno in massima divisione per questi tre club

Per quanto riguarda il club del Salento, c’è un clima di grande fiducia e ottimismo

Pubblicato in Sport il 25/06/2019 da Teresa Salerno

Per le neopromosse in massima divisione, Brescia, Lecce e Verona, è tempo di fare un mercato serio, per tornare subito a essere competitive, visto che il livello attuale della serie A si è notevolmente alzato, durante questi anni. Tuttavia, senza nulla togliere alle squadre che in questi anni sono state promosse in serie A, stiamo parlando di tre club importanti e con una storia e un blasone importanti. Delle tre sicuramente il Verona è quella con un ranking più elevato, avendo vinto uno scudetto nella stagione 1984-1985, e per aver disputato più campionati in serie A, ma tuttavia anche Brescia e Lecce sono squadre che tornano ad occupare un ruolo di spessore, con merito e senso di appartenenza. Non che Chievo, Frosinone ed Empoli, fossero squadre di categoria inferiore, visto che a parte il Frosinone, che ha una storia meno prestigiosa, le altre due società contano un buon numero di partecipazioni nel campionato di massima divisione. Tuttavia Brescia e Lecce, tornano in serie A con una certa autorevolezza, visto che hanno effettuato un campionato nella serie cadetta di altissimo livello. 

Il Lecce di Fabio Liverani

Per quanto riguarda il club del Salento, attualmente guidato dal tecnico Fabio Liverani, c’è un clima di grande fiducia e ottimismo, per il progetto tecnico, visto che il mercato estivo sta puntando a rafforzare la squadra a livello di organico, nei reparti giusti, con i possibili acquisti di calciatori di esperienza come Mattia Destro del Bologna e Mirco Antenucci della Spal. Nelle intenzioni del Ds Meluso, c’è anche la volontà di fare un colpo di mercato importante, come quello di Burak Yilmaz, l’attaccante turco del Besiktas, anche se al momento la strada sembra un po’ complicata, meglio quindi puntare su profili più semplici da valutare e operazioni di mercato risolvibili in poche settimane di trattative. Si sta parlando anche di altri nomi come Farias e Lapadula, ma tuttavia le trattative sono ancora nella fase preliminare, per quanto riguarda questi due profili. Bisogna poi valutare le richieste da parte del tecnico Fabio Liverani, che pare abbia fatto alcuni nomi importanti, che riguardano calciatori di proprietà di squadre come Atalanta e Fiorentina, due club attualmente molto attivi sul mercato in entrata e che quindi dovranno ridisegnare anche quello in uscita. 

Il ritorno in serie A: seguendo l’esempio di Parma e Spal

Il Lecce di Liverani, così come le neopromosse Brescia e Verona, puntano quindi a un mercato di alto profilo, perché come abbiamo potuto vedere durante le stagioni precedenti, attraverso pronostici e consigli serie A per la prossima stagione 2019-2020, bisogna scongiurare quello che è successo a squadre come Frosinone ed Empoli, seguendo l’esempio rappresentato dal Parma e dalla Spal, senza quindi fare da semplici comparse nel campionato di serie A, come spesso è accaduto con le neo-promosse in questi anni. C’è da dire che sia il Brescia che il Lecce, vengono da una stagione davvero importante in serie B e che hanno tutte le carte in regole per fare bene anche in serie A; discorso a parte invece per il Verona, che segue invece le orme di squadre come Pescara, Empoli e Frosinone, che ormai militano con cadenza alternata tra la massima divisione e la serie cadetta.