Giovedì, 27 Febbraio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Calcio: il Bari saluta i playoff tra i fischi del San Nicola

I biancorossi ottengono il terzo pari di fila contro il Bologna. Caputo risponde a Masina, emiliani in 10 per quasi un'ora

Pubblicato in Sport il 25/04/2015 da Redazione
Non sono bastati i 40mila tifosi presenti al ‘San Nicola’ per spingere il Bari alla vittoria. La squadra di Nicola si ferma ancora una volta, collezionando il terzo pareggio di fila. Questa volta l’avversario era di tutto rispetto, ma la prestazione dei biancorossi è apparsa confusa e priva di idee. I playoff sembrano ormai un miraggio, non tanto per la distanza in classifica (4 lunghezze in attesa delle partite di questo pomeriggio) ma soprattutto per i limiti che la squadra ha mostrato in questo campionato. Nonostante un rigore dubbio concesso da Maresca ai galletti e l’espulsione del bolognese Maietta nel primo tempo, è mancata la voglia di vincere.
I biancorossi partono forte, con Galano che sfiora il gol con una mezza rovesciata al terzo minuto. Da calcio d’angolo prima Camporese e poi Caputo non riescono ad infilare da due passi, trovando l’opposizione del portiere emiliano. In pochi minuti la partita si ribalta: cross da sinistra con Masina che insacca l’incolpevole Guarna. La reazione dei biancorossi non arriva e solo un miracolo di Guarna tiene il match ancora aperto. Ci pensa l’arbitro Maresca a dare una scossa alla partita: Contini viene steso in area da Maietta, l’arbitro fischia il rigore ed espelle ingiustamente il difensore bolognese. Dal dischetto Ciccio Caputo non sbaglia e porta il risultato in parità. Il Bari prova a sfruttare il momento di confusione degli emiliani, ma il primo tempo finisce 1-1. Nella ripresa Nicola lascia negli spogliatoi Romizi, già ammonito, lanciando Minala. La più grande occasione del secondo tempo arriva dopo 10 minuti sui piedi di De Luca: l’ex atalantino controlla ma non riesce a infilare Coppola. Al 53’ un altro miracolo di Guarna, il migliore tra i biancorossi, salva il Bari dalla sconfitta. Al 70esimo Minala si becca il secondo cartellino giallo e torna negli spogliatoi. Con la parità numerica ristabilita, le due squadre sembrano accontentarsi del pareggio. Ci provano Contini, con una punizione calciata male, e Defendi, con una scivolata bloccata dal portiere rossoblu. Il Bari abbandona il sogno playoff tra i fischi dei propri tifosi. Martedì sfida in casa della capolista Carpi.